Con il “Lockdown” di Fabrizio Molinario è ritornata in attività la Galleria San Marco

Lo storico studio d'arte – oggi in viale Volta 93 – diretto da Claudio Tiscione ha presentato nei giorni scorsi una personale dell'artista novarese. Diversi appuntamenti in programma, a partire del prossimo weekend

Il panorama degli spazi espositivi si arricchisce di un nome storico. Dopo diversi anni ha riaperto infatti i battenti la scorsa settimana la Gallaria San Marco. Il nuovo spazio è situato in viale Volta 93 ed è diretto come in passato da Claudio Tiscione. Con l’occasione è stata proposta una personale del novarese Fabrizio Molinario (nella foto con Tiscione) dal titolo “Lockdown”, nella quale l’esponente della cosiddetta “brut art” ha presentato una settantina di lavori, tutti acrilici su tela, di piccole dimensioni realizzati lo scorso anno durante il periodo della fprzata chiusura a causa dell’emergenza pandemica.


«Durante il Covid – ha spiegato Molinario – tanti di noi hanno dovuto affrontare diversi sacrifici e anche a livello di produzione artistica ci siamo ritrovati nella necessità, non potendoci muovere, di ricavarci piccoli ambiti fra le mura di casa».
Nei suoi lavori Molinario ha riprodotto piccole storie della quotidianità vissute all’interno e all’esterno nel periodo appunto del Covid. Situazioni domestiche vissute in prima persona, dove il fruitore viene poi spinto ad aprire una simbolica finestra che gli consente di affacciarsi e osservare il proseguimento della vita, dove sono riprodotti caseggiati e paesaggi urbani a volte rappresentati in maniera divertente e dalle cromaticità molto intensa. «Ho cercato – ha proseguito l’artista – di offrire un momento di allegria, ma al tempo stesso fare capire che cosa abbiamo vissuto durante i tre mesi di chiusura».


Con la personale di Molinario ha riaperto, si diceva, lo spazio d’arte San Marco, che si propone prossimamente di organizzare diverse iniziative, spaziando da artisti del territorio ad altri nomi decisamente affermati in ambito nazionale. Il prossimo appuntamento è in programma venerdì 19 alle 17 con il vernissage della collettiva “Lino’s friends”. Un gruppo di artisti locali, guidati da Massimo Romani, presenterà una mostra commemorativa dedicata a Lino Molinario, poeta, artista, fine dicitore e tanto altro ancora, prematuramente scomparso nel 2010.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni