A novembre in Basilica apertura straordinaria dello Scurolo e dell’altare maggiore con il Fai

È solo uno degli eventi pubblici in città già in programma anche per i prossimi mesi

A novembre in Basilica apertura straordinaria dello Scurolo e dell’altare maggiore con il Fai. L’appuntamento è per domenica 21, con visite guidate che si terranno dalle 14 alle 16. Un’occasione per farsi raccontare e visitare «uno dei luoghi più cari ai novaresi, solitamente accessibile solo durante le festività per San Gaudenzio – spiega Matteo Caporusso, vicepresidente della delegazione novarese e presidente del Gruppo giovani Fai Novara – insieme all’altare maggiore secentesco, che è di fatto l’altare originale della Basilica».

È solo uno degli eventi pubblici in città già in programma anche per i prossimi mesi. «A febbraio proporremo una conferenza alla Fabbrica Lapidea – continua Caporusso – L’idea è quella di proporre iniziative a cadenza bimestrale, per valorizzare la Basilica, le sue bellezze e la sua storia».

Nel frattempo, partono oggi – 13 novembre, alle 17, in via Gaudenzio Ferrari 20 – le Conferenze del Fai, organizzate dalla storica e divulgatrice Silvana Bartoli. Primo relatore ospite è Francesco Bosco, architetto paesaggista che per 40 anni si è occupato del verde pubblico di Novara (leggi qui l’intervista). Sette incontri, con cadenza mensile da qui a maggio, che hanno come filo conduttore «l’idea di far compiere delle passeggiate ideali sul territorio, per osservarne il presente e conoscerne il passato. Partiremo dal verde, per poi passare all’acqua con Giovanna Broggi (l’11 dicembre) – spiega Bartoli – Cura dell’ambiente, dunque, ma anche verde curativo per chi se ne occupa: su questo tema, il 15 gennaio, interverrà il Dipartimento di salute mentale dell’Asl, che racconterà l’esperienza del progetto avviato alcuni anni fa con Pro Natura nel bosco di Agognate, che vede coinvolte persone con sofferenza psichica. Con il giornalista e fotoreporter Renzo Sacchetti, il 12 febbraio, scopriremo il ritrovamento di tombe e steli in luoghi inattesi del nostro territorio. Il 5 marzo, a ridosso della Giornata della donna, parleremo di cura femminile con Itala Vivan, esperta di Toni Morrison, che ha raccontato le condizioni dei neri negli Usa. Ad aprile (il 9) torneremo sul territorio con Franco Bordino, uno dei massimi esperti dell’Antonelli. Chiuderemo il 14 maggio con Giorgio Tagliabue, esperto di Wagner, che parlerà delle paure del presente e della musica come strumento di riflessione su di esse».

«Dopo due anni di stop forzato siamo felici di poter tornare a parlare con il pubblico e, soprattutto, di poterlo fare finalmente in una sede tutta nostra, nel cuore della città. Negli anni scorsi ci eravamo sempre appoggiati all’Archivio di Stato, ma ora è chiuso per interventi – continua Bartoli – Ringrazio moltissimo anche il nostro Gruppo giovani per il supporto che sta dando e l’attenzione nel contribuire a estendere il concetto di cultura».

La sede Fai di via Gaudenzio Ferrari 20 è aperta ogni martedì, dalle 15 alle 18, per informazioni e prenotazioni agli eventi e per la raccolta di nuovi iscritti. Per tenersi aggiornati sugli eventi promossi dal Fai Novara è possibile iscriversi alla newsletter, diffusa mensilmente, inviando una mail di richiesta a novara@delegazionefai.fondoambiente.it

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Ferrara

Elena Ferrara

Nata a Novara, diplomata al liceo scientifico Antonelli, si è poi laureata in Scienze della Comunicazione multimediale all'Università degli studi di Torino. Iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti dal 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni