Cameri, in biblioteca Gianfranco Pasquino e la sua autobiografia Tra scienza e politica

Domani 30 aprile secondo appuntamento per la rassegna delle Biblioteche Associate Novarese e Ticino

Sabato 30 aprile alle ore 15,30 la Biblioteca Civica di Cameri (via Novara 20) ospiterà Gianfranco Pasquino che presenterà la sua autobiografia Tra scienza e politica (Utet 2022) assieme a Federica Mingozzi. L’incontro costituisce il secondo appuntamento di “BANTAutori”, la rassegna che da sei anni porta nelle undici Biblioteche del Sistema (Arona, Bellinzago Novarese, Castelletto Sopra Ticino, Cameri, Cerano, Galliate, Oleggio, Trecate, Mezzomerico, Momo, Marano Ticino) le ultime novità di altrettanti grandi scrittori, in collaborazione con la Libreria Feltrinelli Point di Arona, e che si è aperta lo scorso 2 aprile a Castelletto Ticino con Marco Buticchi. 

Tra un seminario di Norberto Bobbio, un dissidio con Eugenio Scalfari e una stoccata a Matteo Renzi, Pasquino si dimostra tuttora un politologo «troppo imprevedibile» (come lo definì polemicamente Ferruccio de Bortoli), che non si è limitato a studiare, ma si è impegnato in politica e in parlamento per contribuire a cambiare l’Italia. Un intellettuale outsider tra le circostanze del destino, che grazie a una intelligenza affilata e a occasioni fortunate (nonché a una notevole dose di autoironia) si è ritrovato non solo testimone d’eccezione, ma comprimario illustre del secondo Novecento. In questa autobiografia Pasquino dipana il filo della memoria Tra scienza e politica, con sapienza e leggerezza. 

BANTAutori continua il 7 maggio con Rosa Teruzzi alla Biblioteca Comunale di Cerano (ore 16) con Gli amanti di Brera (Sonzogno 2022), accompagnata da Lalla Negri. Lo stesso giorno, alle ore 18, è invece il turno di Andrea Vitali con La gita in barchetta (Garzanti 2021) presso il Salone Neogotico del Castello di Galliate, introdotto da Milly Carli. Il pomeriggio seguente (8 maggio ore 15,30) scopriremo invece i Mondi perduti. Cinquant’anni di viaggi tra i popoli della terra (La Bussola 2021) di Maurizio Leigheb al Centro Polifunzionale “Cason” di Mezzomerico con Federica Mingozzi. 

Gli appuntamenti di maggio al BANTAutori continuano alla Biblioteca Civica di Trecate, il 14 maggio alle ore 17,30 con Alessandro Robecchi e Una piccola questione di cuore (Sellerio 2022) moderato da Eleonora Groppetti, e il 28 maggio alle 15,30 a Marano Ticino con Erica Gibogini, che assieme a Ambretta Sampietro presenterà In trappola. Ferragosto in giallo sul lago d’Orta (Morellini 2022) presso il Parco Comunale. 

Giugno inizia incontrando Alice Basso alla Biblioteca Civica di Momo (4 giugno ore 15,30) per la novità in uscita Una stella senza luce (Garzanti 2022), presentata con Massimo Delzoppo. L’11 giugno alle 16 saremo invece alla Biblioteca Civica di Arona con Il tessitore di Cristina Rava (Rizzoli 2022) introdotta da Milly Carli, e il 18 giugno a Oleggio, sempre in Biblioteca Civica, alle 15,30 per La sinagoga degli zingari di Ben Pastor (Sellerio 2021) accompagnata da Maria Paola Arbeia. 

Il BANTAutori si concluderà il 25 giugno a Bellinzago Novarese con Davide Longo, che presenterà La vita paga il sabato  (Einaudi 2022) presso il parco della Biblioteca Comunale alle ore 21 accompagnato da Federica Mingozzi. 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL