Biblioteca di Cameri: Franco Baresi presenta il suo libro “Libero di sognare”

Il campione amato da intere generazioni sarà a Cameri sabato 9 aprile

Prosegue la rassegna di sport e letteratura I Campioni si raccontano organizzata a Cameri dall’Assessorato alla Cultura e dalla Commissione Biblioteca in collaborazione con la libreria Feltrinelli Point di Arona.  

Dopo l’incontro con Eraldo Pecci dello scorso 31 marzo, sabato 9 aprile alle ore 15 è la volta di Franco Baresi, che incontrerà il pubblico presso il Cine Teatro Ballardini (via San Francesco D’Assisi 9) per presentare Libero di sognare (Feltrinelli, 2021), con Federico Tavola e Federica Mingozzi. 

«Forse qualcosa cambia tra i campetti improvvisati di campagna e i migliori stadi del mondo, ma io sono sempre rimasto lo stesso. Io sono Franco Baresi. E sono nato così: libero.» 

Una storia che comincia a Travagliato, nella campagna di Brescia, con un’infanzia scandita dal ritmo della vita contadina. Su quei campi Franco Baresi ha dato i primi calci al pallone e ha cominciato a inventare il gioco semplice ed elegante che l’ha reso un mito. A quattordici anni inizia l’avventura nel Milan, e non ne ha ancora compiuti diciotto quando esordisce in Serie A. Fin dall’inizio Baresi ha conosciuto il calcio del coraggio gentile, e qui racconta il suo viaggio attraverso le tappe di una carriera straordinaria, svela le emozioni che hanno accompagnato le brillanti vittorie e i momenti di crisi, ci fa vivere l’impresa epocale dei Mondiali ’94, negli Stati Uniti, quando si riprese miracolosamente dopo un grave infortunio al ginocchio. Un lungo viaggio di libertà e passione, fino alla partita d’addio nell’ottobre del 1997 e il primo indimenticabile ritiro di una grande maglia del calcio italiano: la numero 6 del Milan. 

Obbligo di Green pass rafforzato e mascherina. 

La rassegna continua venerdì 27 maggio alle ore 21: l’appuntamento, sempre moderato da Federica Mingozzi, è in Biblioteca civica (via Novara 20) con il “rosso” Paolo Sollier autore di Calci e sputi e colpi di testa (Mimesis, 2022): Sollier è il calciatore comunista che quando segnava alzava il pugno al cielo, simbolo distintivo delle sue idee e tratto identificatore delle sue origini proletarie; piemontese, militante e compagno. 

La rassegna I Campioni si raccontano si conclude domenica 12 giugno alle ore 18, sempre in Biblioteca civica, con Francesca Porcellato, la campionessa paralimpica italiana che ha vinto di più in più discipline, dall’atletica leggera allo sci di fondo al ciclismo con la handbike, conquistando quattordici medaglie in undici edizioni dei Giochi tra estivi e invernali. A presentare con lei La rossa volante(Baldini Castoldi 2022) ci saranno Matteo Bursi e Federica Mingozzi. 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL