Allo Spazio Vivace la collettiva “Chimera” dedicata a Vassalli

È visitabile sino al 27 gennaio (tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 19 con ingresso libero) presso lo Spazio Vivace di via Fratelli Rosselli 13 la collettiva “Chimera”. L’iniziativa, che ha finalità benefiche (il ricavato della vendita delle opere sarà infatti destinato all’acquisto di strumentazione medica per il reparto di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Maggiore) e rientra negli appuntamenti con il quale l’art gallery novarese ha festeggiato in questi giorni i suoi tre anni di attività, propone un’esposizione di lavori realizzati da trenta artisti del territorio che hanno voluto dare una loro personale interpretazione alla storia raccontata nel famoso romanzo di Sebastiano Vassalli.

 

[the_ad id=”62649″]

 

L’allestimento, curato dalla direttrice artistica di Vivace, Veronica Armani, e da Diego Maria Rizzo, come accade in questi casi, si presenta decisamente variegata ed eterogenea, la le sue finalità sono unicamente quelle di esaltare il soggetto del racconto del celebre scrittore novarese d’adozione.

Si possono infatti ammirare opere pittoriche, ma anche sculture e fotografie, dove ogni artista ha voluto lasciare una propria impronta, non solo tecnico – stilistica. Fra gli altri aspetti, i visitatori avranno la possibilità di esprimere un voto di preferenza a uno dei lavori esposti. I primi tre classificati parteciperanno nel prossimo mese di settembre a una mini collettiva che Vivace allestirà presso il Broletto.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni