Marco Brugo Ceriotti neo presidente del Gruppo Giovani di Confindustria

Guiderà l'organismo interprovinciale fino al 2024: «Impegno incentrato sulla formazione imprenditoriale in ottica di sostenibilità ambientale»

Marco Brugo Ceriotti è il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Novara Vercelli Valsesia per il triennio 2021-2024. La nomina è avvenuta durante l’assemblea annuale del Gruppo, tenutasi ieri sera. Brugo Ceriotti è nato nel 1988 a Gattinara (Vc). Ha sempre lavorato nell’azienda di famiglia, la Riseria Ceriotti srl, di cui è amministratore, prima come responsabile acquisti, poi marketing, e ora come Product Manager e responsabile per il mercato Private Label, Gdo e Ristorazione per Italia, Sud America ed Est Europa. L’assemblea di ieri ha anche nominato i nuovi componenti del Consiglio Direttivo dei Giovani Imprenditori di Cnvv. Si tratta di Dario Arlunno (Impresa Arlunno Carlo srl), che è anche vicepresidente con delega ai rapporti istituzionali e con le pubbliche amministrazioni, Michael Bagnato (Bagnato Immobiliare), che è anche vicepresidente con delega all’Education, Roberta Massaro (Progetto Omnia soc. coop.), che è anche vicepresidente con delega al marketing associativo, Stefano Audone (Adverteaser srl), che ha la delega alla comunicazione, Houda Delmaki (Chicco Caffè srl) che ha la delega all’internazionalizzazione, e Thomas Serra (Diana srl) che ha la delega al networking associativo.

Durante i lavori assembleari, a cui hanno partecipato anche il presidente di Cnvv, Gianni Filippa e il presidente della Federazione regionale dei Gruppi Giovani Imprenditori piemontesi, il novarese Andrea Notari, la presidente uscente, Federica Zappone ha illustrato le principali iniziative svolte nell’ultimo biennio e ha ringraziato i componenti del Direttivo uscente per il loro concreto supporto. «Il mio mandato – ha poi spiegato Brugo Ceriotti, ringraziando a sua volta Zappone per il lavoro svolto insieme – sarà nel segno della continuità con quanto ha fatto Federica: persona forte e determinata, fonte di ottimismo e di ispirazione. Il Gruppo Giovani Imprenditori ha il dovere di essere un luogo di unione, di confronto e di crescita, un ambito in cui il lavoro di squadra e la condivisione di idee possono dar vita a nuovi proficui progetti. Negli scorsi anni mi ha dato molto, a livello personale e professionale, e credo sia giunto il momento di restituire, con il mio impegno e la mia dedizione, quanto ho ricevuto».

«Oltre all’inserimento di nuovi associati e al consolidamento dei rapporti con gli enti locali – ha proseguito – dedicheremo gran parte del nostro impegno alla formazione, che è da sempre un caposaldo dei giovani imprenditori: saranno realizzati eventi di approfondimento sui temi della sostenibilità ambientale, del passaggio generazionale, della digitalizzazione, degli strumenti finanziari e produttivi, del welfare e della sicurezza. Verranno anche organizzati incontri di team building e team coaching per potenziare il coinvolgimento del gruppo, mentre in tema di Education rafforzeremo i rapporti con gli istituti scolastici e le Università delle nostre province. Ci impegneremo per la promozione degli ITS come valide e concrete soluzioni per l’inserimento nel mondo del lavoro e sensibilizzeremo i ragazzi e le loro famiglie a una scelta responsabile e sostenibile organizzando incontri per illustrare le esigenze delle aziende del territorio. Per garantire un dialogo continuo è anche prevista la trasformazione delle attività di orientamento scolastico da in presenza a on-line».

«Nei prossimi tre anni – ha concluso Brugo Ceriotti – realizzeremo anche incontri formativi per le aziende che vogliono affacciarsi su mercati esteri, programmeremo missioni presso realtà imprenditoriali comunitarie ed extra-UE, al fine di costruire un “portafoglio” di contatti con possibili partner esteri e associazioni commerciali specializzate in rapporti internazionali, e parteciperemo a iniziative di calibro globale come l’Expo di Dubai. Dovremo dare tutti il nostro meglio in ogni ambito, perché abbiamo una grande responsabilità per il futuro dell’imprenditoria e della sua rappresentanza. Ringrazio tutti i componenti la nuova “squadra” che mi affiancherà e a loro dico, citando Martin Luther King: “cercate ardentemente di scoprire che cosa siete chiamati a fare e poi mettetevi a farlo appassionatamente. Siate comunque sempre il meglio di qualsiasi cosa siate”».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni