Le immagini dell’Alto Piemonte sulla tessera 2022 dell’Unpli, per un turismo davvero di Quadrante

Presentata lunedì mattina nella sede novarese della Camera di commercio l'iniziativa destinata a promuovere il turismo delle quattro province. Per il presidente Ravanelli «Esistono ancora delle potenzialità inespresse. L'auspicio è che si possa giungere a costituire un'unica Atl. Abbiamo tutto, tranne... il mare»

Un evento dedicato a territori dell’Alto Piemonte. Una presenza simbolica delle quattro città capoluogo (Novara, Biella, Vercelli, Verbania) che costituiscono il “Quadrante” sulla tessera 2022 dell’Unpli, l’organizzazione nazionale delle Pro loco che vanta oltre mezzo milione di associati in tutta la Penisola. L’iniziativa è stata presentata lunedì mattina, 13 dicembre, nella sede novarese della Camera di commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte, uno dei partner che la sta fortemente appoggiando.


«Per la prima volta il nostro territorio di quattro province – ha detto il presidente dell’ente camerale Fabio Ravanelli – si presenta come un tutt’uno dal punto di vista turistico, quindi in grado di proporre un’offerta culturale, enogastronomica e ricreativa a 360 gradi. L’auspicio per il futuro è quello che venga superato qualche campanilismo ancora esistente, arrivando a costituire un’unica agenzia turistica, sinergizzando le risorse delle tre attuali presenti. In questo modo si potrà dare un contributo importante allo sviluppo turistico di un territorio che merita una grande valorizzazione».


Alle parole di Ravanelli hanno fatto eco quelle di Alberto Cirio, collegato in videoconferenza. Il presidente della giunta regionale ha voluto ricordare la particolarità del Piemonte, «con i suoi oltre mille comuni, dove le Pro loco, a fronte di una situazione dove molti territori subiscono un costante impoverimento, continua a rimanere un punto di riferimento per l’economia e la cultura locali», mentre il sala l’assessore regionale Matteo Marnati ha ribadito come «grazie a questa iniziativa il Piemonte Orientale si candida a diventare protagonista a livello nazionale. Da parte nostra continueremo a costruire percorsi anche in ambito europeo proprio per promuovere questi territori e i suoi prodotti».


Sull’ipotizzata Atl di “Quadrante” l’assessore comunale Ivan De Grandis – per qualche giorno ancora anche consigliere provinciale con delega proprio al Turismo – ha ricordato l’importanza che «la ventina di comuni novaresi oggi inseriti nel Distretto dei laghi si vedano riconosciuto il loro ruolo», mentre di «matrimonio molto importante» ha parlato il presidente nazionale dell’Unpli, Antonino La Spinta: «Questa iniziativa rappresentau un modo nuovo di fare marketing territoriale grazie alla Camera di commercio di questa area. Da oggi – ha ribadito – parte infatti anche un’azione molto forte di promozione territoriale. Questa tessera, che arriverà a oltre 500 mila nostri associati e sicuramente a più di un milione di famiglie, significa anche simbolicamente portare anche un pezzo di Piemonte in giro per l’Italia. Il grande valore che hanno le Pro loco nella promozione del territorio delle tradizioni e della cultura, riuscendo a sancire un legame molto forte con il sistema istituzionale».


Anche l’Alto Piemonte punta insomma sempre più sul turismo per, come ha chiosato ancora Ravanelli, «lasciarci alle spalle questa “coda” della pandemia. I primi risultati economici sono molto positivi e crediamo che il turismo possa diventare veramente una gamba importantissima. Già lo è, ma ci sono ancora delle potenzialità inespresse che possono ulteriormente svilupparsi. Possiamo offrire tanto, tutto, tranne… il mare».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni