In arrivo nuovi seimila Oss in tutto il Piemonte grazie ai corsi di formazione finanziati dalla Regione

Per l'assessore Chiorino la misura favorirà l'occupazione, qualificando e rafforzando le competenze di chi ha lavorato in strutture sanitarie, socio – sanitarie o socio – assistenziali. Le sedi saranno 77, di cui sei a Novara e tre nel Vco

Nuovi corsi di formazione per il conseguimento della qualifica di operatore socio – sanitario (Oss) saranno avviati in tutto il Piemonte. Dall’Assessorato di via Magenta a Torino è stato infatti approvato l’elenco delle agenzie – disponibile sul sito della Regione – che potranno avviare i corsi in 77 sedi presenti su tutto il territorio subalpino.


Per l’assessore Elena Chiorino si tratta di un intervento «che ben si inserisce in una politica di governo che sostiene e supporta la formazione professionale attraverso la certificazione delle competenze anche in ambito sanitario». Obiettivo di questa misura da un lato il soddisfacimento del «fabbisogno di personale qualificato nelle strutture sanitarie, oggi tra le figure più ricercate; dall’altro favorisce l’occupazione, qualificando o rafforzando le competenze delle persone, giovani o adulte, che già lavorano o hanno lavorato in strutture sanitarie, socio-sanitarie o socio-assistenziali».


Per l’assessore si tratta di un nuovo “traguardo formativo” per la Regione, che consentirà di rispondere in maniera efficace e puntuale all’esigenza sanitaria, attraverso un’offerta e un percorso di qualificazione della durata ordinaria di mille ore, di cui 440 in stage».


I buoni formazione finanziati dalla Regione saranno seimila (per uno stanziamento di 23 milioni di euro), ripartiti in misura proporzionale: in questo modo, potranno essere soddisfatti i fabbisogni definiti dalla Giunta di piazza Castello per il triennio 2022-2024.


La novità assoluta del provvedimento consiste nella gratuità per chi ha un Isee inferiore a 10 mila euro oppure una compartecipazione fino a un massimo di 1.500 euro e con la rimanenza sarà a carico della Regione: al termine del percorso formativo verrà rilasciata la qualifica di Oss. In ambito territoriale 1 sedici saranno le sedi dei corsi (due a Biella, sei a Novara, tre nel Vco, cinque a Vercelli); altrettanti nell’ambito territoriale 2 (undici ad Alessandria, cinque ad Asti e dodici a Cuneo), mentre 33 sono distribuite nel territorio della Città metropolitana di Torino.


Per maggiori informazioni e possibile consultare il sito di Regione all’indirizzo https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/offerta-formativa-regionale-operatore-socio-sanitario-periodo-2022-2024 oppure rivolgersi al proprio centro per l’impiego di riferimento.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni