A Cameri formazione gratuita per commercianti. Cna: «Difendiamo i nostri negozi»

La prima edizione organizzata in collaborazione con il comune di Cameri parte il 18 gennaio

Cna Piemonte Nord organizza un ciclo di incontri gratuiti rivolti ai commercianti, in collaborazione con il comune di Cameri. «Le crisi che si sono verificate in questi ultimi anni – spiega Maria Grazia Pedrini, responsabile Cna Commercio Piemonte Nord – oltre alla forte spinta sull’innovazione digitale, hanno modificato in modo radicale il settore del commercio. Anche i piccoli negozi, per continuare ed essere competitivi e mantenere livelli adeguati di redditività, devono fare i conti con un mercato che è cambiato profondamente e con l’esigenza di introdurre modalità di gestione economico-finanziaria più accurate»

«Per aiutare le imprese a innovarsi e ad acquisire nuove competenze – aggiunge Paolo Romeo, presidente Cna Commercio Piemonte Nord – abbiamo organizzato un percorso di formazione gratuita, dal titolo “Metti il turbo al tuo negozio”, composto da un ciclo di quattro seminari, aperto a tutte le imprese del commercio che vogliono cogliere questa opportunità. Il primo dei quattro incontri dal titolo “Amministrare meglio per guadagnare di più. Competenze di base per un efficace controllo di gestione” è in programma per mercoledì 18 gennaio. Questa prima edizione dell’iniziativa si terrà nel comune di Cameri, che collabora nell’organizzazione, ma prevediamo di ripeterlo nelle altre zone dell’area Piemonte Nord dove Cna è presente».

Per il programma completo cliccare QUI

Sede dei seminari: sala consiliare comune di Cameri dalle 21 alle 23. È possibile partecipare a ciascun seminario singolarmente. Per motivi organizzativi è obbligatoria l’iscrizione.

Informazioni e adesioni CNA Commercio Piemonte Nord: Maria Grazia Pedrini tel. 0321 33388; e-mail mpedrini@cgs-cna.it

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni