Vaccini anti Covid, sono 4558 le prenotazioni sul territorio di Novara

Vaccini anti Covid, sono 4558 le prenotazioni sul territorio di Novara. La Regione parla di successo durante la prima giornata di adesione alla nuova fase della campagna vaccinale rivolta agli over80 e al personale scolastico, universitario e della formazione professionale. Nella giornata di ieri sono state registrate 68 mila richieste di preadesione: 25.500 caricate dal personale docente e non docente sul portale www.ilpiemontetivaccina.it e altre 42.500 inserite dai medici di famiglia, sull’apposita piattaforma regionale, per i propri pazienti con più di 80 anni (inclusi i nati nel 1941). Le somministrazioni dei vaccini inizieranno venerdì 19 febbraio per il personale scolastico, universitario e della formazione professionale e domenica 21 febbraio per gli over80.

 

 

Sul territorio di Novara sono state registrate 2135 tra il personale scolastico e 2423 over 80. «Questo primo giorno di raccolta delle prenotazioni – dichiara l’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi – si chiude con un bilancio decisamente positivo, sia riguardo ai numeri, sia sul piano logistico. La piattaforma informatica ha dimostrato di reggere lo straordinario impatto dei contatti, così come i medici di famiglia stanno confermando nei fatti il loro strategico impegno sul fronte della pandemia».

Alla data risultaanoessere 3.900 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid; a 1.183 è stata somministrata la seconda dose. Dall’inizio della campagna sono state 288.309 le dosi somministrate corrispondenti all’85,1% delle 338.650 finora disponibili per il Piemonte.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *