Un nuovo reparto Covid all’ospedale di Galliate. Impennata di ricoveri

Dopo l’apertura nella giornata di ieri di un reparto Covid nel padiglione C dell’ospedale Maggiore di Novara, oggi, giovedì 22 ottobre, la direzione sanitaria è stata costretta a predisporre l’attivazione di uno spazio Covid anche nella sede di Galliate. Un situazione che si è resa necessaria in seguito all’impennata di ricoveri: oggi sono 45, quasi il doppio rispetto a due giorni fa.

Un piano simile l’ospedale l’aveva già adottato la scorsa primavera durante la prima ondata pandemica con un sistema di spostamenti dei reparti a seconda delle necessità. Nei locali della ex Casa di cura, invece, rimane il reparto filtro dove vengono sottoposti a tampone le persone con sintomi sospetti.

 

 

Da segnalare due decessi nelle ultime 24 ore: un uomo di milano del 1939 e una donna del Vco del 1949.

Difficile la situazione anche all’ospedale di Borgomanero con 19 pazienti in medicina, 6 in sub intensiva e 5 in rianimazione.

Per quanto riguarda i tamponi eseguiti agli hot spot scolastici, i numeri di oggi si allineano a quelli dei giorni scorsi: 50 quelli eseguiti dall’Asl di Novara (18 insegnanti inviati dalle scuole e 32 sintomatici segnalati dai medici di famiglia) e 21 dall”Asl di Borgomanero tutti inviati dai medici di famiglia.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni