Trecate, rapina ed estorsione a un coetaneo. Due ventenni in manette

Trecate, rapina ed estorsione a un coetaneo. Due ventenni in manette. Nei giorni antecedenti il Natale, un ventenne residente a Novara si era rivolto ai carabinieri dopo essere stato minacciato da due coetanei che pretendenvano venisse consegnata loro un’importante somma di denaro per portare a termine un non ben definito “affare” con l’intimidazione di fare uso di una pistola già utilizzata per sottrargli altro denaro, dopo averlo trascinato in una caserma dismessa della città.

Nei giorni successivi è stato predisposto un incontro tra la vittima ed i suoi estorsori, con l’utilizzo di una busta “civetta” contenente il fac simile del denaro richiesto. All’intervento dei carabinieri, che si erano appostati nel luogo dell’incontro, i due ventenni, uno dei quali si era presentato con un coltello occultato nella manica del giubbotto, si sono ribellati violentemente causando anche lievi lesioni a uno dei militari intervenuti.

I due, E.B e M.T. residenti a Trecate, sono stati arrestati in flagranza del reato di estorsione aggravata e di resistenza a pubblico ufficale, oltre a essere denunciati per la rapina dei giorni precedenti. Entrambi sono stati trasportati alla casa circondariale di Novara e, successivamente, sottoposti agli arresti domiciliari concessi dopo l’udienza di convalida di arresto.

 

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: