Trasporti, Super green pass e mascherine. Sun: «Controlli a campione, non c’è abbastanza personale»

Il direttore dell'azienda di trasporti traccia un bilancio della prima giornata di entrata in vigore delle nuove norme coincisa con il rientro a scuola in presenza

Trasporti, Super green pass e mascherine. Sun: «Controlli a campione, non c’è abbastanza personale». Il direttore dell’azienda di trasporti, Sergio Gallelli, traccia un bilancio della prima giornata di entrata in vigore delle nuove norme (obbligo di Super green pass e mascherina Ffp2 sui mezzi) coincisa con il rientro a scuola in presenza. «Collaboriamo a stretto contatto con la polizia locale attraverso controlli coordinati che, però, vengono fatti a campione perché non c’è abbastanza personale per poter controllare ogni singola corsa -spiega -. Per il momento stiamo più che altro cercando di monitorare e informare l’utenza dei problemi a cui potrebbero andare incontro. D’altronde non si può emanare un decreto il sabato e pensare che il lunedì sia tutto operativo».

Gallelli solleva anche il problema della carenza di autisti: «Prima di Natale siamo stati costretti a tagliare 22 corse a causa dell’assenza di operatori: alcuni erano in quarantena; altri, 17 in tutto, erano sprovvisti di Green pass, dunque sospesi dal lavoro anche da due mesi senza stipendio, così come prevede la normativa. Tra questi, alcuni hanno deciso di sottoporsi al vaccino e stanno rientrando. Navighiamo a vista cercando di capire di giorno in giorno su chi possiamo contare. Penso che l’obbligo vaccinale nei luoghi di lavoro sia l’unica strada per mettere un po’ di ordine: diversamente le aziende diventano l’ostaggio dei lavoratori che non vogliono aderire alla campagna».

Ieri gli assenti, a vario titolo, erano 25 su 116, ma la giornata sembra aver superato il periodo più critico: «L’utenza anche scolastica è stata minore rispetto alle aspettative – prosegue il direttore – probabilmente a causa delle quarantene, perchè le famiglie che potevano hanno accompagnato i figli a scuola con mezzi propri, o forse anche per la paura dei controlli».

Fino al 10 febbra gli studenti potranno salire sui mezzi anche senza Super green pass, ma su questo aspetto Gallelli spiega che «la norma parla di servizio dedicato, da intendere come scuolabus. Dunque su tutte le altre corse, anche quelle scolastiche che possono essere usufruite da qualunque tipo di utenza, il Super green pass è obbligatorio anceh per gli studenti».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL