Test sierologici per forze dell’ordine e personale di soccorso, soddisfatti i sindacati

Lo avevano chiesto a gran voce i segretari regionali delle sei sigle sindacali dei lavoratori di polizia e quelli dei Vigili del fuoco, sottolineando come fosse indispensabile sottoporre gli operatori a un programma di screening a tappeto per «non sottovalutare un fattore di rischio» e per «garantire l’efficienza del servizio di soccorso pubblico, la sicurezza degli ambienti di lavoro e la salute degli operatori e dei loro familiari».

 

 

«Il Governatore del Piemonte – dice dopo il via libera della Regione ai test  Tommaso Di Gaudio, segretario generale Siulp Novara – si è dimostrato sensibile alla richiesta fatta dal Siulp Regionale e del Siulp Novarese; Un risultato positivo in favore della categoria, che come altre in questo Paese, è stata impiegata in prima linea per il rispetto dei dettami del decreto governativo e del contrasto alla diffusione del virus».

«L’emergenza Covid 19 ha messo a dura prova il sistema regionale di soccorso, impattando senza pietà contro tutti i soccorritori del territorio – commenta Alessandro Basile, rappresentante sindacale regionale di Conapo – Nonostante questo, il personale dei vigili del fuoco ha continuato a svolgere le proprie competenze anche mettendo a repentaglio l’incolumità propria e della propria famiglia».

«Un risultato (quello del via libera ai test, ndr) – aggiunge – ottenuto grazie allo sforzo profuso da tutte le organizzazioni sindacali dei vigili del fuoco piemontesi. Un plauso in particolare va, da parte nostra, agli operatori sanitari che sono e saranno in prima linea a combattere contro questo male subdolo e invisibile».

«A livello locale – aggiunge Michele Pipitone, segretario Conapo Novara – abbiamo vissuto una situazione a tratti preoccupante per il sistema soccorso, per il personale e le proprie famiglie. Con dedizione, tenacia e imparando a convivere con questo nuovo aspetto del nostro lavoro siamo riusciti a uscirne. Siamo felici che la nostra richiesta, condivisa anche con le altre sigle sindacali dei Vigili del fuoco piemontesi, sia stata accolta e che sanitari, forze dell’ordine e noi Vigili del fuoco possiamo finalmente essere a conoscenza del nostro stato di salute».

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Daniela Fornara

Daniela Fornara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni