Tentano furto di un trapano, arrestati

Identificata la donna

Sono entrati come normali clienti nel punto vendita della Cipir di Borgomanero, hanno iniziato a girare tra gli scaffali e poi si sono concentrati sulla corsia dov’erano esposti dei trapani. Ma i loro movimenti hanno destato qualche sospetto negli addetti del punto vendita che li hanno tenuti d’occhio e, grazie all’impianto di videosorveglianza, hanno visto che prelevavano un trapano elettrico dallo scaffale, abbandonavano la confezione, e nascondevano addosso, sotto al maglione, la refurtiva nella quale, oltre al trapano e relativo carica batteria, anche alcuni accessori per cellulari, il tutto per un valore di circa 270 euro.

 

 

Non è la prima volta che il negozio viene preso di mira, non più tardi dello scorso 7 gennaio si era infatti verificato un altro furto, sempre di accessori per trapani, del valore di circa 100 euro.

I due, italiani di 45 e 31 anni, sono passati indenni dalle casse ma sono stati bloccati dal personale all’uscita del negozio, in attesa  dell’arrivo dei carabinieri di Gattico-Veruno, che li hanno arrestati.

Questa mattina sono comparsi in Tribunale per l’udienza di convalida e la contestuale direttissima, al termine della quale hanno patteggiato la pena, sei mesi per il più giovane (che alle spalle ha qualche precedente), 4 mesi con la sospensione condizionale per il più vecchio, incensurato.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: