Tamponi e Green Pass: per chi è gratis e per chi a pagamento, tutto quello che serve sapere

Il tampone è gratuito per i lavoratori che hanno già aderito alla campagna vaccinale con almeno una dose

Tamponi e Green Pass: inizia oggi – lunedì 25 ottobre – la seconda settimana lavorativa con obbligo di documento anti Covid per accedere ai luoghi di lavoro, ecco per chi è gratis e per chi a pagamento. Tutto quello che serve sapere per prenotarsi all’Asl.

Il tampone è gratuito per i lavoratori che hanno già aderito alla campagna vaccinale con almeno una dose somministrata e sono in attesa della certificazione. Questa novità è stata introdotta da venerdì 22 ottobre in tutto il Piemonte.

«In considerazione che, per le disposizioni ministeriali il Green Pass viene validato solo dopo 15 giorni dalla prima dose di vaccino – spiega l’Asl – i lavoratori residenti o domiciliati nell’Asl Novara potranno sottoporsi gratuitamente al tampone esibendo il certificato vaccinale (occorre aver già ricevuto la prima dose) e autocertificando di essere un lavoratore».

L’accesso agli hotspot appositamente predisposti potrà avvenire esclusivamente mediante prenotazione da effettuare sul sito “CUP Piemonte”, scegliere “Elimina code”, inserire codice fiscale e tessera sanitaria, selezionare la prestazione 91.13.L – Tampone per accesso ai luoghi di lavoro (soggetti nei primi 15 giorni da data dose 1 Vaccino antiCovid) e procedere con la prenotazione oppure presso gli Sportelli CUP dell’Asl Novara negli orari di apertura. Il sistema informatico stampa al paziente, insieme al promemoria di prenotazione, l’autocertificazione secondo il modello regionale e lo avvisa sulla documentazione che deve presentare il giorno dell’appuntamento (certificato somministrazione prima dose).

Per tutti gli altri i tamponi restano a pagamento, al costo di 15 euro: è possibile prenotare agli sportelli CUP dell’Asl Novara, al Call Center 800 000 500 e attraverso il portale della Regione (sezione libera professione), scegliere “Prestazioni in libera professione”, inserire codice fiscale e tessera sanitaria, selezionare la prestazione 91.13.M  Test rapido mediante dosaggio dell’antigene di Sars-Cov-2 e procedere con la prenotazione. Il sistema, stampa alla persona, insieme al promemoria di prenotazione, la cedola del PagoPA per pagare l’importo dovuto (attraverso tutti i canali già previsti dal circuito e spiegati sulla cedola stessa), che deve effettuare prima di presentarsi a fare il tampone.

«I tamponi sono effettuati sulla base di una programmazione definita tenendo conto delle prenotazioni ricevute e dell’organizzazione degli Hot Spot – precisa l’Asl – Il Servizio si aggiunge alle altre attività di effettuazione tamponi già programmate e previste, sempre negli stessi locali ma in orario diverso, per garantire maggior flusso e ripartizione, per quanto possibile, delle tipologie di utenza in relazione ai diversi fabbisogni».

Di seguito la tabella con gli orari di attività degli Hot Spot Asl di Novara e Borgomanero:

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Ferrara

Elena Ferrara

Nata a Novara, diplomata al liceo scientifico Antonelli, si è poi laureata in Scienze della Comunicazione multimediale all'Università degli studi di Torino. Iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti dal 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni