Siccità in Piemonte, sottosegretario Costa: «Condizioni per accogliere lo stato di emergenza»

Il viceministro alla Salute intervistato a SkyTg24

Questa mattina, 21 giugno, il sottosegretario al ministero della Salute, Andrea Costa, è stato intervistato a SkyTg24 a proposito della siccità che sta colpendo il Piemonte, il particolare il novarese.

«Credo ci siano tutte le condizioni per accogliere lo stato di emergenza La preoccupazione delle regioni è giustificabile» – ha affermato il sottosegretario -.

La scorsa settimana governatore Alberto Cirio aveva inviato al governo la richiesta di stato di calamità per l’agricoltura e di d’emergenza per le criticità legate alla rete idrica sulla cittadinanza.

«È anche un argomento che ha a che fare con la salute a cui va data la massima attenzione – ha proseguito Costa -. Stiamo attuando tutte le iniziative, anche provenienti dal Pnrr, che possano andare in questa direzione. È chiaro che le emergenze vanno affrontate con strumenti straordinari mettendo a disposizione tutte le risorse per i comparti in difficoltà, in particolare l’agricoltura. Poi si dovranno condividere percorsi con le regioni per uscire da questa situazione nel medio periodo».

Leggi anche

A secco le terre d’acqua. In emergenza 37 Comuni del novarese. L’assessore Marnati: «Uso consapevole dell’acqua»

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL