Scoperti 71 furbetti del reddito di cittadinanza sul territorio di Novara

Identificata la donna
Alcuni avevano percepito anche 20 mila euro. Ora rischiano il carcere

Scoperti dai Carabinieri 71 furbetti del reddito di cittadinanza sul territorio di Novara per una somma di 395 mila euro indebitamente percepita. È quanto è emerso della seconda parte dell’operazione “Basic income” che a luglio di quets’anno aveva già portato all’identificazione di 78 persone e 430 mila euro erogati a persone senza requisiti.

L’operazione riguarda gli 87 Comuni novaresi ma vede come centri con maggior numero di persone scoperte, di origini italiane e straniere, Arona, Castelletto Ticino, Galliate, Romentino. L’erogazione del denaro è già stata interrotta e sono iniziate le procedure di recupero delle somme elargite: si va da alcune centinaia di euro a ventimila di euro per persona. Le indagini proseguono ed è prevista una terza fase dell’operazione. Le persone denunciate rischiano anche la reclusione da due a sei anni.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni