“Sali e lasciati portare”: domani in città raduno di auto e moto in movimento

L'iniziativa, giunta alla seconda edizione, è promossa dai due Rotary Club Valticino e Novara è ha come scopo la raccolta di fondi per finanziare il “Progetto respiro”

Un giro nel centro storico della città alla guida di un’auto d’epoca. E’ quello che si potrà fare nella giornata di domani, sabato 15 ottobre, in occasione della seconda edizione di “Sali e lasciati portare”, raduno di auto e moto del passato ma perfettamente funzionanti.


Il programma prevede un ritrovo alle 8.30 presso il piazzale del PalaIgor. Si completeranno le procedure di iscrizione e ai partecipanti sarà offerta una coloazione da McDonald’s. A partire dalle 9 le autovetture, a gruppi di cinque, si trasferiranno verso piazza Puccini e viale Rita Levi Montalcini e un’ora dopo è previsto l’inizio vero e proprio della manifestazione con la prova delle autovetture. Dopo una pausa pranzo tra le 13 e le 15 si ricomincerà con la sessione pomeridiana, la cui conclusione è prevista per le 19.


L’iniziativa, dedicata alla memoria di Maurizio Delfino e fortemente voluta dai due club Rotary Valticino e Rotary Novara, rientra nel services destinato alla raccolta fondi per sostenere il “Progetto respiro”, finalizzato alla creazione di un registro delle epilessie e di uno sportello informativo per i pazienti presso l’ospedale Maggiore della Carità di Novara. Gode del patrocinuo del Comune di Novara, di For Life Onlus, Acn, Tre Gazzelle e Aci Novara.


Il costo di partecipazione per l’autovettura e il conduttore è di 50 euro, quello del buffet per l’eventuale accompagnatore di 30. Per informazioni e iscrizioni si può telefonare ai numeri 348 7158411 oppure 348 292130, o ancora inviare una mail a roberta@studiozugnino.it. Ulteriori offerte saranno libere.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni