Per favorire gli studenti dell’Upo nasce il Campus universitario diffuso

Il progetto, frutto di un accordo fra il Comune di Novara ed Edisu, prevede l'apertura di una quindicina di postazioni presso la Mediateca della Biblioteca “Negroni” in orari serali e al sabato

Orari prolungati alla Biblioteca Civica Negroni, per favorire gli studenti universitari. Nasce il progetto Campus universitario diffuso, frutto di un accordo tra Comune di Novara ed Edisu finalizzato a rispondere alle esigenze dei giovani studenti che avevano chiesto nuovi e più diffusi spazi dove svolgere il proprio lavoro, specialmente nei periodi di esame.

«Gli studenti – spiega il sindaco di Novara Alessandro Canelli – ci avevano chiesto di poter usufruire, in orari diversi da quelli di attuale apertura, delle sale della Biblioteca “Negroni”. La convenzione siglata con Edisu ci darà la possibilità di ampliare in orari serali e il sabato l’apertura al pubblico di questi spazi per andare incontro alle esigenze dei ragazzi, mettendo a disposizione il personale aggiuntivo, necessario per gestire la struttura. L’Università rappresenta un’istituzione fondamentale e centrale per la formazione dei giovani e, di conseguenza, per la crescita del nostro territorio. Ascoltarli e sostenerli significa costruire, con loro, il futuro di tutti noi».

«Lavoriamo assiduamente a stretto contatto con le amministrazioni locali per sviluppare insieme e accrescere quella che è e deve essere la naturale vocazione della nostra regione, ovvero quella universitaria – aggiunge Alessandro Sciretti, presidente Edisu Piemonte – Ampliare la rete dei servizi destinati alla popolazione studentesca significa aumentare l’attrattività del nostro territorio. Non basta possedere degli ottimi percorsi didattici se il sistema universitario non si regge su una rete solida di servizi. Grazie alla collaborazione con la città di Novara diamo risposte concrete alle esigenze dei tantissimi che hanno scelto di intraprendere un percorso di formazione universitaria nel Piemonte Orientale».

Saranno allestite 15 postazioni studio presso la Mediateca della Biblioteca “Negroni”, prolungando l’orario di apertura alle 22 il martedì e il giovedì, e fino alle 17.30 il sabato, per un totale di 25 settimane in concomitanza con le sessioni esami a partire dal mese di luglio fino a giugno 2022. Sarà ovviamente disponibile la connessione wifi con accesso libero e gratuito, con registrazione sul servizio Novara WiFi.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: