Per contrastare l’abbandono dei rifiuti in arrivo cinque “fototrappole” al Comando della Polizia locale

Giro di vite dell’amministrazione contro l’abbandono di rifiuti. Per contrastare questo odioso fenomeno il Comando di Polizia locale si doterà a breve di cinque nuovi appositi apparecchi comunemente definiti “fototrappole”.
«Quello dell’abbandono dei rifiuti – commenta l’assessore alla Polizia locale Luca Piantanida – è un fenomeno presente nella nostra città, anche se sostanzialmente limitato ad alcune zone che, attraverso gli agenti, non possiamo controllare 24 ore su 24. L’utilizzo delle “fototrappole” ci aiuterà nell’individuare gli incivili che lasciano rifiuti per strada, con le relative sanzioni o denunce previste dalla legge per questo tipo di reato. Ma le videocamere, che saranno posizionate nei luoghi più sensibili, almeno in un primo tempo, serviranno anche da deterrente per scoraggiare, ci auguriamo, anche altri episodi come vandalismi o disturbo alla quiete pubblica, collaborando con le diverse forze di polizia nell’ambito di eventuali indagini».

 

Le “fototrappole” entreranno in funzione dopo il necessario periodo di addestramento nell’utilizzo e negli adempimenti richiesti dalla normativa sulla privacy.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni