Ottanta positivi alla Divina Provvidenza

Rsa, di nuovo nel mirino del Covid. Nonostante i controlli abitudinari all’interno delle strutture, sia sui pazienti, sia sul personale che opera, alla Divina Provvidenza di Novara, gestita dalla Diocesi, ci sono 80 positivi, su un totale di 200 pazienti e 140 operatori.

La casa di riposo, che era stata risparmiata durante la prima ondata del virus, è una delle più grandi del territorio. Ma non è l’unica a essere stata “colpita”. Con diversi contagi c’è anche Meina (leggi qui) e altre tre strutture, sempre in provincia, che al momento non sono state rese note.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni