Ospedale Maggiore, in servizio infermieri militari e nuovi macchinari

Sono numerose le notizie che arrivano oggi dall’ospedale Maggiore. Intanto sono sono stati messi a disposizione dalle forze armate quattro infermieri, due della Marina e due dell’Esercito. Per quanto riguarda le strutture, stanno per essere ultimati i lavori per realizzare altri tre posti di terapia intensiva nella sala operatoria della cardiochirurgia e sono stati messi in servizio i cinque respiratori arrivati dalla protezione civile.

 

[the_ad id=”62649″]

 

Inoltre, nella sede staccata di viale Piazza d’Armi, è stata installata una tenda a disposizione della Medicina del lavoro per eseguire i tamponi necessari per riammettere al lavoro il personale dell’ospedale che era in quarantena.

Anche oggi, purtroppo, ci sono stati due decessi: si tratta di due uomini, uno del 1935 e l’altro del 1943. Dieci le persone dimesse a domicilio, 5 trasferite a Veruno e 6 alla clinica I Cedri di Fara.

Complessivamente i ricoverati sono 153 di cui 61 di Novara (12 in terapia intensiva e 11 semi intensiva), 73 della provincia e 19 tra le altre province del Piemonte e altre regioni.

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *