Oltraggio all’interno del Duomo, daspo urbano per un uomo colto in flagranza

Per due volte è stato colto sul fatto mentre espletava i suoi bisogni fisiologici all’interno del Duomo e della chiesa del Rosario oltre che di fronte alle persone di passaggio. Per due volte è stato denunciato e colpito da un daspo urbano da parte della Polizia locale con conseguente allontanamento.

Protagonista della vicenda un cittadino di origine rumena, residente nel milanese, già noto alle forze dell’ordine e con problemi psichici. A seguito di numerosi segnalazioni e, in seguito, colto flagranza di reato, l’uomo è stato denunciato per vilipendio e danneggiamento oltre che per aver violato il primo provvedimento di Daspo.

«Sono pervenute al comando diverse segnalazioni – spiega l’assessore alla Polizia Locale Raffaele Lanzo – che denunciavano la presenza molesta e imbarazzante di questa persona in Duomo e nella chiesa di piazza Gramsci. Gli agenti della Polizia Locale si sono attivati subito a tutela dei fedeli e dei passanti, cogliendo l’uomo in flagranza di reato, proprio mentre espletava funzioni fisiologiche di fronte alle persone di passaggio».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni