Nuovo ospedale, la gara va deserta. Il direttore Zulian: «Il progetto non si ferma qui»

Il bando è scaduto oggi e nessuna offerta è pervenuta nonostante inizialmente sette raggruppamenti d’impresa avevano manifestato interesse

Nuovo ospedale, la gara va deserta. È scaduto oggi, 20 settembre, il termine previsto dal bando di gara per l’affidamento della concessione di costruzione e gestione della Città della Salute e della Scienza di Novara. Inizialmente erano stati sette i raggruppamenti d’impresa che avevano manifestato interesse a partecipare alla gara, ma oggi non è pervenuta alcuna offerta.

«E’ verosimile che la mutata situazione economica, con l’aumento dei prezzi delle materie prime indotto dalla gravità della situazione pandemica, abbia indotto le ditte a valutare in maniera differente la convenienza a partecipare alla gara – spiega il direttore generale dell’ospedale Maggiore, Gianfranco Zulian –. Quello che è certo è che il progetto non si ferma qui: già domani il gruppo di lavoro dell’Aou inizierà alcune riflessioni e successivamente ci saranno le interlocuzioni indispensabili con l’assessorato regionale alla Sanità e successivamente con il Ministero, in modo da arrivare a una soluzione che dia tempi, modi e termini accettabili». No comment da parte dell’Università del Piemonte Orientale.

Il costo dell’intervento era di di 322 milioni di euro comprensivi di spese tecniche e oneri di cui 220 milioni a carico del privato. I contributo pubblico di 100 milioni di euro, 95 a carico del ministero della Salute, 5 milioni dalla Regione.

La costruzione prevede una struttura a forma di L sarà composta da cinque piani fuori terra e un seminterrato comprensiva di: 711 posti letto, 11 sale chirurgiche, sale di chirurgia diurna e cardiovascolare, la casa della donna e del bambino, il complesso universitario con laboratori, biblioteca e centro cogressi. A questo si aggiungono 3120 parcheggi per auto e 100 per cicli e motocicli di cui 220 gratuiti, gli altri con tariffa oraria, giornaliera e mensile.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni