Nuova Otc in funzione presso la Struttura di Oftalmologia dell’Aou grazie a una donazione della Fondazione BpN

E’ in funzione presso la Struttura di Oftalmologia, diretta dal dottor Stefano De Cillà, dell’Azienda ospedaliero universitaria la nuova Oct (Tomografia a coerenza ottica) donata dalla Fondazione Banca Popolare di Novara: si tratta di una recente tecnica di imaging, non invasiva, che permette l’analisi delle strutture retiniche mediante sezioni tomografiche ad alta risoluzione della retina.

«Lo strumento svolge più funzioni – spiega il dottor De Cillà – In particolare, di diagnostica e di aiuto nella corretta pianificazione della strategia chirurgica per l’esecuzione di trapianti corneali con tecniche di cheratoplastica lamellare  e  nel successivo follow up. E’ infatti attivo l’ambulatorio di secondo livello per la gestione medica e chirurgica delle patologie corneali. L’Oct permette anche lo studio accurato di tutte le strutture del segmento anteriore come nel corso del monitoraggio pre e post chirurgico nei più complessi interventi filtranti per la cura del glaucoma. Anche per questa patologia è attivo un servizio ambulatoriale di secondo livello».

 

«Sono lieto – dichiara Franco Zanetta, presidente della Fondazione Banca popolare di Novara – che con il nostro contributo sia stato possibile dotare la struttura di Oftalmologia di una apparecchiatura che consente di attuare un trattamento innovativo che genera un salto di qualità nella cura delle patologie corneali, riducendo l’invasività degli interventi, minimizzando il trauma per il paziente e limitando rischi di rigetto e complicanze. Questa donazione, che integra e conferma l’eccellenza dell’Azienda ospedaliero-universitaria novarese è garanzia per i cittadini di una assistenza sanitaria pubblica in grado di porre a disposizione le migliori e più avanzate soluzioni per la loro salute. La Fondazione BpN, quindi, da sempre vicina all’Aou, conferma la vocazione di privilegiare gli interventi nella sanità che l’ha accompagnata fin dalla sua nascita».

«Ancora una volta – ringrazia il dottor Roberto Sacco, direttore generale facenti funzioni dell’Aou – la Fondazione Banca popolare di Novara conferma la sua attenzione nei confronti dell’Aou, con un intervento importante che consente l’implementazione della strumentazione della Struttura di Oculistica, all’avanguardia per quanto riguarda la chirurgia corneale».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: