Novara, inseguimento sulla A4 porta al sequestro di 16 chili di hashish

Una volante della polizia di Stato di Novara, nella tarda serata di lunedì 13 novembre, in prossimità del casello autostradale della A4 “Novara Est”, si è resa protagonista di un inseguimento di una vettura che non si è fermata a un posto di blocco. La manovra ha portato all’arresto di due uomini: uno di 45 anni residente in provincia di Vibo Valentia e l’altro di 33 residente in provincia di Varese.

Dopo l’inseguimento i militari hanno perquisito l’auto dei fuggitivi scoprendo che – oltre a uno sfollagente in metallo del tipo “spagnolo” – nel baule era presente un borsone contenente 16 chili di hashish divisi in dosi pronte per essere distribuite nel mercato nero degli stupefacenti.

I due uomini sono stati arrestati in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio nonché per resistenza a pubblico ufficiale; inoltre, a uno dei due, trovato con indosso lo strumento atto ad offendere, è stato denunciato per violazione per porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Al termine degli atti di rito, i due arrestati sono stati accompagnati alla casa circondariale di Novara a disposizione dell’autorità giudiziaria.  

 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Novara, inseguimento sulla A4 porta al sequestro di 16 chili di hashish