Novara e il mercato “esagerato” della droga: 20 kg di cocaina trafficati in un anno

Novara e il mercato “esagerato” della droga. Lo ha definito così il pm Mario Andrigo: proprio nella notte fra martedì 3 e mercoledì 4 novembre i carabinieri del reparto operativo hanno concluso un’importante operazione nella lotta allo spaccio della droga. Si tratta dell’operazione “Tresca”, chiamata così dalla crasi dei cognomi dei due principali responsabili. In tutto sono 15 le persone coinvolte: tredici sono in carcere, due agli arresti domiciliari e ci sono altri a piede libero. Fra questi inoltre uno è ricoverato al Maggiore di Novara perché quando arrestato presentava chiari sintomi da Covid-19 ed è risultato poi positivo. A questi numeri vanno aggiunti tre arresti a Vercelli e due a Biella, altre due zone interessate dallo spaccio.

L’indagine è stata avviata nell’ottobre del 2019 e un primo mercato della droga era stato già stato smantellato con l’operazione “Contadino”. Se in primo momento i pusher erano per lo più di origine albanese, il secondo traffico di droga ha visto protagonisti persone italiane. Tra gli arrestati durante l’indagine, esattamente il primo aprile 2020, in piena pandemia, un uomo residente a Trecate trovato con due kg di cocaina.

Nell’anno di indagine si stima che lo smercio di droga sia stato di circa 20 kg, 10 ogni semestre: un guadagno in nero di migliaia di euro. Tra i ritrovamenti soprattutto cocaina, anche di colore rosa: si tratta di una “normale” colorazione e non di una nuova sostanza.

 

 

«Il mio operato a Novara dura da quattro anni e una volta all’anno conduciamo indagini di questo genere, a Novara c’è un mercato esagerato della droga, – ha detto il pm Mario Andrigo durante la conferenza stampa di oggi, mercoledì 4 novembre – si sta innescando un flusso importante che coinvolge davvero tante persone, si pensi anche all’operazione “School” che aveva portato all’arresto di ragazzi che spacciavano nelle classi. E’ un dato che deve far riflettere. Pensando a questa operazione vorrei sottolineare il tempo di azione, che è un dato qualificante: in pochi mesi e in pieno Covid abbiamo agito, il livello investigativo che guida i carabinieri di Novara è alto».

La droga circolava in tutta la provincia di Novara, dando vita a una flusso molto intenso di traffico.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

0 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: