Neve e caos sulle strade. L’opposizione interroga il presidente della Provincia

Neve e caos sulle strade. L’opposizione interroga il presidente della Provincia. Le precitazioni nevose, peraltro ampiamente annunciante nei giorni precedenti, che si sono abbattute sui nostri territori venerdì 4 dicembre, hanno mandato in tilt numerose strade sia di competenza Anas che della Provincia: camion di traverso, persone bloccate tra Varallo Pombia e Castelletto Ticino per ore, un’auto ribaltata a Fontaento, automobilisti che hanno abbandonato il proprio mezzo per proseguire a piedi.

Le strade provinciali che hanno registrato maggiori disagi sono state la 166 e la 23 nei tratti tra Agrate Conturbia e Divignano oltre alle statali 32 e sulla 33. Chiusi, inoltre, gli svincoli autostradali sulla A4 tra Romagnano e Biandrate, Castelletto Ticino all’uscita 8, con il conseguente intasamento sulle strade provinciali e comunali.

«È inaccettabile – commentano i consiglieri provinciali di minoranza Milù Allegra, Marco Uboldi e Matteo Besozzi in un’interrogazione rivolta al presindente Federico Binatti – trovarsi di fronte a una situazione tanto caotica a fronte di una nevicata annunciata e neanche molto copiosa. Chiediamo, dunque, quale tipo di coordinamento è stato messo in atto con Anas oltre a come e dove sono intervenuti i mezzi della Provincia».

 

 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni