Nel week end tamponi rapidi all’Asl per ottenere il Green Pass

La sede di Novara aperta sabato e domenica dalle 9 alle 13, a Borgomanero dalle 9 alle 12,30. Il costo è di 15 euro e va pagato tramite il portale regionale salutepiemonte.it

Nel week end tamponi rapidi all’Asl per ottenere il Green Pass. La sede di viale Roma 7 a Novara sarà aperta sabato 16 e domenica 17 ottobre dalle 9 alle 13, quella di Borgomanero dalle 9 alle 12,30. Il costo è di 15 euro e va pagato tramite il portale regionale salutepiemonte.it

L’hot spot dove è possibile recarsi deve essere della propria Asl di appartenenza (qui l’elenco del Piemonte). E’ necessario portare con sè la ricevuta di pagamento, un documento di identificazione e la tessera sanitaria. Il costo è di 15 euro e va pagato tramite il portale regionale www.salutepiemonte.it Dalla home page accedere alla sezione Servizi nel menu in alto (se si utilizza il cellulare cliccare sul menu a tendina in alto). Quindi selezionare Pagamento, Vai al servizio, Pagamenti sanitari, Paga, Altri pagamenti e compilare la relativa scheda. La ricevuta del pagamento dovrà essere stampata e consegnata all’operatore sanitario.

La Regione Piemonte precisa di aver «assunto questa iniziativa per supportare le farmacie e i laboratori privati che in questi giorni registrano un considerevole afflusso di prenotazioni e richieste di tamponi rapidi da parte dei cittadini in seguito all’entrata in vigore dell’obbligo di Certificazione verde Covid (Green pass)».

Nel riaffermare che «la campagna vaccinale continua a rappresentare la priorità – commentano il Presidente della Regione Alberto Cirio e l’Assessore alla Sanità Luigi Icardi – ringraziamo il sistema sanitario piemontese e le Asl per aver ancora una volta attivato immediatamente procedure complesse come questa, ad ulteriore dimostrazione dell’efficacia e della dedizione con la quale stanno lavorando dall’inizio della pandemia».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL