Cronaca In provincia

Maltempo, non si contano i disagi in tutto il territorio

A Novara e in altri centri sono attivi i “Coc”, mentre da Torino l'Arpa conferma l'allerta “arancione”. Laghi e percorsi d'acqua monitorati. Anche il traffico ferroviario ha subito ritardi per un guasto nella stazione di Saronno

Non si contano i disagi provocati dal maltempo nella giornata di oggi, venerdì 2 ottobre. Diverse amministrazioni comunali, tra cui quella del capoluogo ma anche nelle vicine Trecate e Oleggio, sino a Oleggio, Arona e altri centri minori hanno provveduto ad attivare i “Coc”, i Centri operativi comunali per la gestione di eventuali emergenze e ai quali i cittadini potranno rivolgersi in caso di necessità. Da Torino l’Arpa regionale ha confermato l’allerta “arancione” per l’intensificarsi delle precipitazioni, aumentate nel settore sud-occidentale del Piemonte, ai confini con la Liguria.

 

 

Nelle zone dove le piogge sono più intense sono attesi allagamenti e fenomeni di innesco di frane superficiali. Previsto anche un diffuso innalzamento dei corsi d’acqua, sia quelli principali che quelli secondari. Nel Vco potrà superare i livelli guardia il Toce, così come viene costantemente monitorata la situazione del lago Maggiore. La sala operativa della Protezione civile regionale è stata attivata da questa mattina e rimarrà operativa costantemente sino al miglioramento della situazione, prevista per la tarda mattinata di sabato 3.

Ad Arona il neo primo cittadino Federico Monti sta seguendo costantemente la situazione sia per quanto riguarda le acque del Verbano, sia gli sviluppi della frana che ha interrotto la Statale 33 nella giornata di martedì. Un aggiornamento lo ha fatto con una diretta video nel primo pomeriggio, dove ha spiegato che «essendo stato un cedimento strutturale molto importante, altrettando dovrà essere l’intervento». Per quanto riguarda la viabilità ha voluto tranquillizzare i concittadini: «Non possiamo permetterci di aspettare troppo tempo. Anas sta studiano tutte le possibilità per capire quale possa essere la soluzione migliore».

Problemi anche per, per scelta o abitudine, deve servirsi del trasporto ferroviario per i suoi spostamenti. Ferrovie Nord hanno informato che alcune corse lungo la linea Novara – Saronno – Milano Cadorna hanno subito ritardi vicini all’ora a causa di un guasto verificatosi proprio all’altezza della stazione nella città degli “amaretti”. Il problema è stato poi risolto e la circolazione è ripresa gradualmente, ma non si esclude la cancellazione di qualche convoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

Stopover Viaggi - Venezia - La Voce di Novara