«L’hub al Valentino, il resto del Piemonte tagliato fuori»

«L’hub al Valentino, il resto del Piemonte tagliato fuori». Il vice presidente della commissione Sanità Domenico Rossi critica la decisione regionale di aprire un nuovo hub vaccinale all’interno dell’ospedale da campo allestito al Parco del Valentino di Torino, accessibile a tutti i piemontesi (leggi qui). senza pensare a un altro per la zona orientale.

«Il presidente Cirio e la sua giunta hanno deciso che Torino avrà il suo hub vaccinale al Valentino e lo dico sinceramente, sono contento per i torinesi e per tutti gli abitanti della città metropolitana, ma per tutti gli altri? – commenta Rossi -. Novara, Vercelli, Biella, Verbano, ma anche alessandrino e buona parte dell’astigiano restano a bocca asciutta. Il Piemonte di serie A e quello di serie B, troppo ai margini dell’impero. Una discriminazione a cui chiederò di porre rimedio al più presto in consiglio e nelle sedi competenti augurandomi che anche i colleghi di maggioranza che rappresentano i “territori dimenticati” vogliano condividere questa battaglia di giustizia».

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: