Cronaca Taccuino del cronista

Inseguito e arrestato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

L'operazione della polizia locale nei confronti di un giovane di origini egiziane, noto alle forse dell'ordine, che è fuggito su una bici presumibilmente rubata, ed è stato trovato in possesso di hashish

Ieri mattina, lunedì 5 ottobre, nella zona della stazione ferroviaria, gli agenti del Nucleo tutela sicurezza urbana hanno visto un giovane 18enne di origini egiziane, noto al Comando in quanto senza fissa dimora e con precedenti di polizia, procedere contromano in piazza Garibaldi a bordo di una bicicletta di marca seminuova.

Alla vista della pattuglia, il ragazzo si è dato alla fuga provando a seminare gli agenti con manovre a zig zag e cambiamenti di marcia, mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri utenti della strada. Dopo un lungo inseguimento, il giovane è stato bloccato in via Cotta, poco lontano dalla stagione: dopo aver tentato di divincolarsi, ha strattonato e cercato di colpire a calci gli agenti che, però, sono riusciti a immobilizzarlo.

 

 

Nel corso della colluttazione, gli agenti hanno avvertito un forte odore. La successiva perquisizione personale ha consentito di recuperare due panetti di sostanza stupefacente del peso totale di circa 80 grammi, una lama di coltello senza manico della lunghezza di 10 cm e 395 euro in contanti.

Il ragazzo non ha fornito agli agenti motivate giustificazioni per il possesso del velocipede, di valore e di marca, così lo stesso è stato sequstrato in quanto presumibilmente rubato. Il ragazzo è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per i reati di ricettazione e porto abusivo di strumenti offensivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati