Il nuovo questore di Novara: «Voglio dare tanto alla comunità in termini di competenza e umanità»

Alessandra Faranda Cordella fino alla scorsa settimana è stata a capo della questura di Lucca. Ha lavorato anche in Piemonte e in Lombardia

«Torno in Piemonte, terra che mi ha dato molto, dove ho lavorato per diversi anni. Sono in un bel posto e sono felice di questo incarico, ma ci attendono sfide importanti. Arrivo dopo un grande questore: voglio dare tanto alla comunità in termini di competenza e umanità». Alessandra Faranda Cordella, il nuovo questore della provincia di Novara, si è presentata così questa mattina.

«Sono mezza piemontese e mezza siciliana e unisco queste due anime – ha continuato il questore -. Questo è un periodo molto complesso che richiede a noi operatori della sicurezza di essere formati e multitasking, con un giusto equilibrio tra rispetto e comprensione. Il concetto di sicurezza comprende molti aspetti, per questo motivo è necessario lavorare con tutti i soggetti del territorio; confido anche nella collaborazione dei cittadini che possono contribuire a rendere più sicura la propria città. Questa mattina ho incontrato il prefetto, che avevo già conosciuto a Torino, con il quale ho messo le basi per alcuni argomenti importanti. Incontrerò anche i sindaci dei Comuni della provincia per conoscere le varie peculiarità del territorio e dare a ognuno le risposte più adeguate».

Tra le priorità del nuovo questore ci sono i reati di genere «non solo per reprimere, ma anche per lavorare alla parità soprattutto all’interno delle scuole – ha proseguito -. Nel corso degli anni ho parlato ai ragazzi di droga, poi di bullismo e cyberbullismo; ora è il momento della parità. Voglio anche dare spazio ai nostri social per tenere aggiornati i cittadini sulle nostre attività».

Fino alla scorsa settimana Faranda Cordella è stata a capo della questura di Lucca. È stata questore di Asti e vicario del questore di Alessandria e Campobasso. Ad Aosta ha diretto la Squadra mobile ed è stata la prima donna in Italia ad aver ricoperto questo incarico; successivamente ha prestato servizio a Torino dirigendo i commissariati sezionali di Porta Palazzo e San Donato oltre al commissariato Distaccato di Rivoli. Ha inoltre diretto la sezione di Polizia Giudiziaria presso la Pretura di Torino. Ha anche prestato servizio a Bergamo come Capo di Gabinetto.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL