Graziosi: «Il servizio prescuola deve partire il prima possibile»

«E’ ferma e piena intenzione dell’Amministrazione comunale e dell’Assessorato all’Istruzione far partire il prima possibile il servizio di prescuola, perché siamo consapevoli che si tratta di una necessità urgente per le famiglie». Lo ha dichiarato oggi, venerdì 25 settembre, l’assessore Valentina Graziosi, precisando inoltre che «l’avvio ipotizzato per lunedì 28 è rimandato di alcuni giorni. Il Comune ha organizzato per lo stesso giorno una riunione con gli altri soggetti interessati come Asl e scuole al fine di ottenere in maniera chiara e definitiva le linee guida necessarie per l’attivazione del servizio nel rispetto delle normativi di sicurezza anticovid».

 

 

Dall’esito di questo nuova riunione, ha aggiunto Graziosi, «pensiamo di far iniziare il servizio a partire dal 5 ottobre, nelle scuole dove abbiamo registrato richieste in numero sufficiente. In quel caso sarà data tempestiva informazione in merito e successiva conferma alle famiglie preiscritte. Il Servizio Istruzione, infatti, da subito intenzionato ad attivare il prescuola, ha già concluso la fase delle preiscrizioni in modo da essere pronto all’avvio, non appena le condizioni generali lo permettano. In questo inizio di anno scolastico così diverso da come eravamo abituati, siamo certi che la comprensione e la collaborazione delle famiglie continuerà ad essere piena, come lo è stata finora». Per l’assessore, insomma, l’impegno da parte dell’Amministrazione rimane costante, così come obiettivo prioritario quello di riportare nelle condizioni di normalità ogni servizio gestito dal Comune.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *