Gli amici di Riccardo Sessa lanciano una raccolta fondi: già superati i 3000 euro

Il chitarrista 24enne che ha perso la vita sabato scorso in un incidente in tangenziale a Milano. Sulla piattaforma GoFundMe

Gli amici di Riccardo Sessa, il chitarrista 24enne che ha perso la vita sabato scorso in un incidente in tangenziale a Milano, hanno lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe. «Abbiamo creato questa raccolta fondi per Riccardo e per la sua famiglia, per star loro vicini come possiamo. Ci sentiamo in dovere di fare qualcosa di concreto per l’accaduto. Questi sono soldi che la famiglia deciderà come utilizzare, anche solo per rendere possibile a suo fratello di inseguire le sue aspirazioni» dicono gli amici.

«Riky – si legge – per noi di Subhuman Hordes che gli stavamo attorno era famiglia. Siamo in tantissimi – prosegue Axel, che ha organizzato la raccolta – ad avere ricordi insieme a lui: chi ci è cresciuto per le strade di Sant’Agabio, chi ci ha trascorso il periodo a scuola al Fauser, chi ha condiviso con lui i palchi durante i concerti. Qualora la famiglia di Riccardo dovesse decidere di non accettare il denaro raccolto, questo verrà comunque devoluto alla Croce Rossa Italiana, o ad associazioni che sensibilizzano contro gli incidenti stradali, per contribuire a fare in modo che tragedie simili non avvengano più».

Grazie a oltre duecento condivisioni la raccolta è arrivata a più di 3000 euro. Si può raggiungere al link https://gf.me/v/c/4srp/riky-vive-insieme-a-noi 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni