Giusy Pace: anche l’Ordine degli infermieri ha avviato la valutazione disciplinare

Anche l’Ordine degli infermieri ha avviato la valutazione per l’eventuale avvio di azioni disciplinari per Giusy Pace, l’infermiera che aveva organizzato il corteo in cui i manifestanti avevano sfilato vestiti con le effigi dei deportati dei lager nazisti, in qualità di presidente dell’associazione Idu- Istanza diritti umani Piemonte, Liguria & Val d’Aosta.

L’udienza con l’Opi di Novara e Vco si è tenuta lo scorso 17 novembre. La segnalazione all’Ordine professionale è partita subito dopo la sospensione da parte del Maggiore, scattata lo scorso 2 novembre, quando la direzione ha appurato che Pace non è vaccinata (provvedimento che ha interessato una trentina di sanitari in tutto l’ospedale, a cui è stata sospesa anche la retribuzione). Il caso è sotto la lente della Commissione, che sta valutando eventuali azioni disciplinari, oltre che la sussistenza del danno d’immagine per l’azienda ospedaliera.

Nel frattempo l’Ordine professionale degli infermieri, dal proprio sito istituzionale, sottolinea le proprie distanze da quanto avvenuto nel corteo no vax, di cui ha parlato tutta Italia per giorni: «Il Consiglio Direttivo e la Commissione d’albo Infermieri dell’OPI di Novara e VCO, pur riconoscendo il legittimo diritto di manifestare, ribadisce con forza il proprio sdegno – si legge in un pop up che si attiva con l’apertura delle varie pagine – verso certe forme di protesta violente e offensive della memoria, che nulla hanno in comune con la professione infermieristica, con la tutela della salute pubblica e, con il dolore e la sofferenza patita da milioni di persone che hanno subito la più grande ingiustizia della storia dell’umanità».

Leggi anche:

Zulian conferma la sospensione di Giusy Pace: «Da lei una pessima immagine all’azienda. Valuteremo ulteriori azioni»

Maggiore: dopo la sospensione di Giusy Pace accertamenti su altri 30 dipendenti non vaccinati

Stretta controlli Green Pass anche sul personale Asl: emesse 17 sospensioni

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Ferrara

Elena Ferrara

Nata a Novara, diplomata al liceo scientifico Antonelli, si è poi laureata in Scienze della Comunicazione multimediale all'Università degli studi di Torino. Iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti dal 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni