Ex serra di via Sforzesca: partiti anche i lavori stradali

La demolizione era partita a marzo e ora «la palazzina è stata edificata e nei prossimi giorni sarà posato anche il tetto – spiega Notarimpresa – Terminati anche i lavori sulla facciata dell'ex scuola comunale». Nel pacchetto “Bando periferie” rientra anche il rifacimento della pavimentazione di piazza Pasteur: «Intervento previsto dopo la chiusura dei cantieri di via Sforzesca e via Goito»

Ex serra di via Sforzesca: partiti anche i lavori stradali. Procedono gli interventi di recupero dell’area, inseriti nel Bando periferie da 7 milioni di euro, in cui rientra anche il rifacimento della palazzina popolare di via Goito ancora in stand by per la presenza di un ultimo inquilino che non vuole traslocare (di cui eravamo tornati a parlare nei giorni scorsi; leggi qui).

In via Sforzesca il progetto prevede la realizzazione di nuove palazzine e un parco, che collegherà i plessi scolastici. Le attività di demolizione erano partite a marzo (leggi qui) e ora «la palazzina è stata edificata e nei prossimi giorni sarà posato anche il tetto – spiegano da Notarimpresa, che si è aggiudicata l’appalto – Nel frattempo sono terminati anche i lavori sulla facciata dell’ex scuola comunale (sul posto gli addetti ai lavori riferiscono che a breve sarà rimosso il ponteggio, ndr) ed è prevista per settembre la sostituzione di tutti gli infissi». Nel complesso l’opera prevede interventi di efficientamento energetico con cappotti per l’isolamento e nuovi infissi, che ridurranno i consumi energetici.

«Inoltre è partita anche la prima tranche di lavori stradali». Le ruspe sono entrate in azione nella strada che costeggia la recinzione dell’ex scuola (oggi sede di attività formative e di volontariato), collegando via Sforzesca a via Caviggioli. Il terzo lotto prevede, infatti, «la ripavimentazione e l’installazione della nuova illuminazione del tratto di via Sforzesca compreso fra l’incrocio con corso XXIII Marzo, all’altezza del circolo (nei pressi della chiesa, ndr), fino all’asilo», spiegava Notarimpresa all’avvio dei lavori.

Nel pacchetto “Bando periferie” rientra anche il rifacimento della pavimentazione di piazza Pasteur, su cui il Comune ha avviato da tempo un dialogo con gli operatori mercatali, in quanto sarà praticamente inevitabile uno spostamento dei banchetti durante i lavori. La tempistica di inizio attività non è ancora stata definita, ma «questo intervento è previsto dopo la chiusura degli altri due cantieri (via Sforzesca e via Goito, ndr) – spiega Notarimpresa – Il termine per la realizzazione delle opere è fissato per la primavera 2022».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: