È morto il regista novarese Paolo Taggi

È morto ieri sera al policlinico Gemelli di Roma il regista novarese Paolo Taggi. Era ricoverato dall’inizio dell’anno e aveva 65 anni. Da anni, ormai, aveva scelto la capitale come casa, ma il suo legame con la città sotto la Cupola era rimasto sempre molto forte tanto che nel 2000 aveva anche ricevuto il riconoscimento di Novarese dell’Anno.

I primi passi, infatti, li aveva mossi proprio sul territorio con la fondazione, nel 1975, dell’emittente TeleBassoNovarese: aveva solo 19 anni. Poi una carriera in continua crescita tra Rai e Mediaset con programmi e serie tv noti al grande pubblico: Domenica In, Per un pugno di libri, Buona Domenica, Fantastico, Mina contro Battisti, Stranamore. Turisti per caso, La talpa.

Taggi è anche stato membro del comitato scientifico del Master di Scrittura Televisiva promosso dall’Area Studi Culturali dell’Università La Sapienza di Roma e da Tv2000 per l’anno accademico 2003/2004, ha tenuto corsi e seminari presso il PoliDesign, l’Istituto Universitario di Lingue Moderne Iulm di Milano, l’Istituto Suor Orsola Benincasa di Napoli, la Fondazione Perseus, l’Università di Roma Tre, il DAMS di Torino e il Cisa di Locarno. 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL