Cronaca

Dopo tre anni Dulbecco lascia la direzione della Squadra mobile

Il commissario capo prenderà servizio il prossimo 19 aprile alla Sezione criminalità organizzata della questura di Venezia

Dopo tre anni Dulbecco lascia la direzione della Squadra mobile. Giunta a Novara nel mese di gennaio del 2018, Valeria Dulbecco, 43 anni, commissario capo, lascia il posto alla guida della Squadra mobile di Novara e prenderà servizio il prossimo 19 aprile alla Sezione criminalità organizzata della questura di Venezia.

Dopo aver guidato vari commissariati in Liguria quali Genova Prè e Foce Sturla, a Novara è stata protagonista di numerose inchieste di rilievo tra cui l’indagine “Dioniso” che ha smantellato una psicosetta del sesso che durava da trent’anno in molte province del Nord, l’arresto dei responsabili che hanno svaligiato il punto Snai, le indagini sulle truffe agli anziani e da ultimo, nella giornata di oggi, l’indagine che ha portato alla luce una grossa rete di spaccio di cocaina (leggi qui).

«Un passo che costituisce un’evoluzione della mia professione – ha commentato Dulbecco – ma a Novara lascio un pezzo del mio cuore. Il lavoro con il questore Rosanna Lavezzaro è stato tra i più costruttivi della mia carriera».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati