Discoteche chiuse, bar aperti con intrattenimento musicale. È polemica nel settore

Discoteche chiuse, bar aperti con intrattenimento musicale. È polemica nel settore con l’intervento di Maurizio Lo Vecchio, presidente di Silb, associazione locali da ballo di Novara e Vco: «Le nostre discoteche e i locali da ballo resteranno chiusi fino al 29 febbraio, nel rispetto dell’Ordinanza della Regione Piemonte spiega in una nota -. Accettiamo con responsabilità le decisioni assunte dai Presidenti di Regione e dai Sindaci, pur consapevoli dei gravissimi effetti economici che tali provvedimenti hanno sulle nostre attività, già interessate da una crisi complessiva del settore. Tuttavia mentre i locali regolari saranno responsabilmente chiusi, rileviamo che sono già pubblicizzati sui social feste ed eventi di intrattenimento musicale organizzati da attività di somministrazione per le quali la Regione non ha previsto alcuna limitazione all’apertura».

 

[the_ad id=”62649″]

 

E poi prosegue: «Poiché abbiamo motivo di ritenere che molti avventori si recheranno a questi appuntamenti, invitiamo le autorità e le forze dell’ordine a vigilare, ritenendo che i motivi di prevenzione adottati per le discoteche debbano essere analogamente applicati a chi svolge attività abusiva perché non in possesso di licenza di pubblico spettacolo. Diversamente sarebbe una beffa vietare l’attività alle nostre imprese e consentirla invece a chi la svolge impunemente senza essere in regola e a discapito della prevenzione della salute dei cittadini».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni