Da due spazi abbandonati a Sant’Andrea parte un nuovo progetto di rigenerazione urbana

Un nuovo piano di recupero di Fondazione De Agostini per riqualificare un ex campetto da basket in via San Rocco e una piastra di cemento inutilizzata in via Serazzi

Un ex campetto da basket in via San Rocco e una piastra di cemento inutilizzata in via Serazzi. Parte da queste due aree semi abbandonate la nuova proposta di Fondazione De Agostini. Dopo l’esperienza del parco Boroli tra via Redi e via delle Rosette e le conseguenti iniziative di inclusione sociale, la Fondazione torna a Sant’Andrea con un nuovo progetto di rigenerazione urbana nato dal dialogo con le realtà del quartiere e i cittadini: il campetto da basket tornerà a essere tale con una nuova pavimentazione che comprenderà un percorso di street art orizzontale; saranno posizionate anche due porte da calcetto e verrà riqualificata la piccola area verde adiacente. Lo spazio all’aperto di via Serazzi, invece, sarà risistemato e utilizzato per l’attività fisica con attrezzi di cinestetica e percorsi di parkour.

Fondazione De Agostini insieme ad alcune realtà del territorio (Comunità di Sant’Egidio-Piemonte Onlus, ASD Novara Basket, ASD Polisportiva San Giacomo, SSD Gymnasium Academy, ASD Officina della Danza, ASD Top Dance & Show, APS Rieduca e ASD Bimbi in movimento) ha presentato al Comune un project financing da 200 mila euro; la giunta ha accettato la proposta di copreogettazione e nei prossimi giorni verrà pubblicato il bando a evidenza pubblica per l’affidamento delle due aree.

«Un piano di recupero sportivo ma soprattutto sociale – spiega dal Comune Benedetta Baraggioli che ha seguito il progetto – in un’ottica di coinvolgimento dei giovani del quartiere. In alcuni orari gli spazi saranno gestiti dalle associazioni per le loro attività interessando bambini e ragazzi del quartiere che diversamente non potrebbe accedere. Nelle altre ore i parchetti saranno liberi a disposizione della comunità».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni