Continuano in città i controlli da parte della Polizia

Tra mercoledì e ieri nel centro storico e lungo le principali arterie cittadine da parte degli agenti della questura in collaborazione con quelli della Municipale e del Reparto prevenzione crimine “Piemonte”. Poco meno di duecento le persone controllate. L'attività proseguirà anche nei prossimi giorni

Proseguono in città i controlli da parte della Polizia di Stato. Dal pomeriggio di mercoledì 27 luglio e sino alla serata di ieri, venerdì 29, agenti della Questura di Novara in collaborazione con la Polizia locale e al Reparto prevenzione crimine “Piemonte” hanno operato nel centro storico e nelle principali arterie cittadine anche sulla base di alcune segnalazioni presentate dai cittadini.


Nello specifico, come reso noto dagli uffici di piazza del Popolo, sono stati effettuati servizi e verifiche, anche con pattugliamenti appiedati, nei pressi della Stazione FS, via XX Settembre, piazza Martiri, corso Italia, viale Giulio Cesare, via Monte Rosa, corso Milano, corso XXIII Marzo, Allea, via Manzoni. Le persone controllate sono state complessivamente 192, di cui 151 con pregiudizi penali o di polizia. E’ stato rintracciato un cittadino straniero irregolare, poi espulso; a una persona già nota alle Forze dell’ordine, ubriaca, colpita da Daspo urbano veniva contestata la violazione del provvedimento; è stato contestato un verbale e sequestrato il veicolo di un soggetto che guidava un’automobile privo di assicurazione; infine, è stato fermato e colpito da sanzione amministrativa in ottemperanza al Regolamento comunale e Daspo urbano un giovane sorpreso a urinare sull’Allea nei pressi della fondana di via Donatori di sangue. Nel corso del servizio venivano controllati anche otto esercizi commerciali che non hanno presentato anomalie.


Questa attività, è stato spiegato dalla Questura, si inseriscono “in un piano con controlli straordinari che proseguiranno anche nei prossimi giorni, potenziando i normali servizi in diversi quadranti orari e giornate e in quelle aree della città che necessitano di una presenza rafforzata anche nel periodo di esodo estivo”.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Una risposta

  1. Sono proprio soddisfatta per questi controlli, certo che il daspo per certe persone non ha alcun valore, bisognerebbe, se sono stranieri, rimandarli al loro paese altrimenti,li facciamo uscire dalla porta e rientrano dalla finestra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL