Cirio sui No Pass: «Contro il Covid c’è il vaccino, contro l’ignoranza la strada è lunga»

Il consigliere della Lega Lanzo: «Mi impegnerò affinchè la Regione possa chiedere un risarcimento per il danno d'immagine causato»

«Manifestare è un diritto, farlo in questo modo è inaccettabile. L’Italia è un Paese libero. Ma questa libertà, la nostra, non è stata gratuita. Ha avuto un prezzo, altissimo, che altre persone hanno pagato per noi. Sulla loro pelle». Così il presidente della Regione Alberto Cirio è intervenuto sulla manifestazione dei No Green Pass di sabato scorso a Novara.

«Per chi è stato rinchiuso in un campo di sterminio le tute a righe, il marchio dell’inchiostro, il filo spinato, non sono stati i travestimenti di una carnevalata vergognosa -aggiunge Cirio -. Gli incubi la storia li fa vivere reali. Ma questo chi ieri ha manifestato a Novara non lo sa. Vorrei che ognuno di loro ascoltasse la voce di chi oggi è memoria. Vedesse con i propri occhi cosa è veramente l’orrore. Perché contro il Covid abbiamo trovato un vaccino. Ma contro l’ignoranza la strada è ancora lunga».

Nel pomeriggio è arrivata anche una nota del consigliere regionale della Lega Riccardo Lanzo: «Quanto è accaduto a Novara è un fatto vergognoso, da cui è necessario prendere le distanze con forza e sono da stigmatizzare i pochi partecipanti che hanno messo in scena la terribile analogia. Mi impegnerò in Consiglio Regionale affinché l’Ente, garante dei diritti di tutti i cittadini piemontesi e tra questi quanti appartengono alla comunità ebraica, possa chiedere un risarcimento per il danno d’immagine causato. La notizia è divenuta nota a livello nazionale e non solo: occorre tutelarsi in sede civile e penale. La città e la regione non possono sentirsi rappresentate da quella manifestazione: la maggioranza dei cittadini è responsabilmente vaccinata e rispetta le regole legate a questa emergenza sanitaria che tanto ha provato la nostra comunità e l’intero Paese”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni