«Ciao Paolo, pensavamo fosse un scherzo». L’ultimo saluto al regista Beldì

Ieri nel foyer del Teatro Coccia è stata allestita la camera ardente. Un centinatio di persone si sono radunate per rendergli omaggio

Quelli che lui avrebbe voluto vedere c’erano tutti: amici, compagni di lavoro, artisti, compagni di lavoro che sono diventati amici. Nel pomeriggio di ieri, un centinaio di persone si sono radute davanti al foyer del Teatro Coccia per dare l’ultimo saluto a Paolo Beldì, il regista novarese improvvisamente scomparso venerdì scorso a 66 anni nella sua casa di montagna.

C’erano Massimo Alfredo Giuseppe Maria Buscemi, attore e per anni ospite fisso a “Quelli che il calcio”, i comici Gianluca Impastato e Alessio Tagliento: «Speravamo fosse uno scherzo, uno di quelli che lui era solito fare, invece. È stato un maestro per tutti noi e se ne è andato con il suo stile» e la collaboratrice Mara Medina.

E poi gli amici e colleghi di sempre di Novara: il regista Vanni Vallino, il fondatore di Radio Azzurra Ugo Ponzio e di Puntoradio 96 Fabrizio Berrini, il pianista Claudio Macaluso, i chitarristi Claudia Alliata e Gigio Fasoli, i cantanti Bianca Biolcati e Mario Giordano. Oltre alle autorità cittadine: il vicesindaco Franco Caressa, i consiglieri Elena Foti e Rossano Pirovano e l’ex sindaco Andrea Ballarè.

Sulla bara la maglia e la sciarpa dell’amatissima Fiorentina, la foto e un biglietto “Un Beldì… ci rivedremo”, e poi una cascata di garofani bianchi e rossi con un nastro: Lalla e Barbara, mamma e figlia, le uniche due cugine. La salma ha lasciato il Teatro intorno alle 16 per essere cremata e tumulata nel cimitero di Novara.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni