«Chi ha manifestato così è senza cervello e senza memoria»

«Chi si è comportato così sabato pomeriggio? Sono persone che non hanno cervello, che non hanno cultura e che non capiscono niente».

Si esprime così Costanza Arbeja, la partigiana combattente oleggese Nini che ha vissuto la seconda guerra mondiale in prima persona e che di quegli anni ricorda ogni singolo istante. Anche lei ha saputo del corteo “No greenpass” che si è tenuto sabato pomeriggio 30 ottobre durante i quali i manifestanti hanno protestato alludendo agli internati nei lager nazisti.

«Queste persone non sanno cosa significhi libertà, la libertà non è andare oltre e fare ognuno ciò che vuole, – dice Nini – noi abbiamo provato cosa vuol dire non averla davvero. Se al confine si diceva una parola sbagliata “via” non c’erano compromessi, uomo o donna senza distinzioni».

Leggi anche

In 300 in piazza per manifestare contro il corteo di sabato. «I No Pass devono chiedere scusa alla Comunità Ebraica»

Fasilo (Cgil): «La colpa è anche di una certa politica che non ha mai preso le distanze»

Corteo shock: Giusy Pace sospesa dal Maggiore, avviata la procedura per l’azione disciplinare

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni