«Chi ha manifestato così è senza cervello e senza memoria»

«Chi si è comportato così sabato pomeriggio? Sono persone che non hanno cervello, che non hanno cultura e che non capiscono niente».

Si esprime così Costanza Arbeja, la partigiana combattente oleggese Nini che ha vissuto la seconda guerra mondiale in prima persona e che di quegli anni ricorda ogni singolo istante. Anche lei ha saputo del corteo “No greenpass” che si è tenuto sabato pomeriggio 30 ottobre durante i quali i manifestanti hanno protestato alludendo agli internati nei lager nazisti.

«Queste persone non sanno cosa significhi libertà, la libertà non è andare oltre e fare ognuno ciò che vuole, – dice Nini – noi abbiamo provato cosa vuol dire non averla davvero. Se al confine si diceva una parola sbagliata “via” non c’erano compromessi, uomo o donna senza distinzioni».

Leggi anche

In 300 in piazza per manifestare contro il corteo di sabato. «I No Pass devono chiedere scusa alla Comunità Ebraica»

Fasilo (Cgil): «La colpa è anche di una certa politica che non ha mai preso le distanze»

Corteo shock: Giusy Pace sospesa dal Maggiore, avviata la procedura per l’azione disciplinare

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL