Cerca di investire un vigile con l’auto, arrestato

bar

Cerca di investire un vigile con l’auto, arrestato. È terminato con un inseguimento e un arresto la vicenda che venerdì sera ha visto il coinvolgimento di un giovane albanese di 24 anni. Durante un servizio di controllo in zona stazione, gli agenti della Polizia Locale hanno notato un veicolo che a forte velocità invadeva la corsia opposta immettendosi in viale Manzoni. La pattuglia ha con regolare permesso di soggiorno, è stato controllato e gli è stata contestata una serie di infrazioni al codice della strada, annunciando il ritiro della patente. A quel punto il trasgressore è andato su tutte le furie e ha tentato di fuggire, colpendo con l’auto uno degli agenti. Uscito dal veicolo, ha proseguito con tono aggressivo, minaccioso e oltraggioso nei confronti dei poliziotti che sono riusciti a fatica ad immobilizzarlo e infine ad arrestarlo.

 

 

Giudicato per direttissima, è stato condannato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate alla pena di 6 mesi di reclusione, con il beneficio della sospensione condizionale della pena, subordinata alla prestazione di attività non retribuita a favore della collettività per lo stesso periodo.

«Nonostante il fatto sia molto grave – spiega l’assessore alla Polizia Locale Luca Piantanida – gli agenti della Polizia Locale, anche in questo caso, hanno saputo affrontare il problema, arrivando a ripristinare l’ordine e ad arrestare il trasgressore. Il controllo del territorio ha portato all’ennesimo risultato positivo per le nostre pattuglie, impegnate ogni giorno in ambiti diversi, ma tutti finalizzati a tutelare la città e i cittadini. Durante il lockdown, l’area dinanzi la stazione è stata quotidianamente presidiata dalla Polizia Locale; con la ripresa dell’attività, sono stati ripristinati i consueti servizi di vigilanza, specie nel pomeriggio e nelle ore serali, da parte del nucleo operativo, con agenti anche in abiti civili, riattivando anche il security point della Polizia Locale in piazza Garibaldi».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: