Capodanno in giallo: mascherine anche all’aperto già dalla Vigilia

Oggi la Regione valuterà le restrizioni

Da lunedì 27 dicembre il Piemonte entrerà in zona gialla e la Regione sta valutando di adottare l’uso della mascherina anche all’aperto già da domani, la Vigilia di Natale.

La decisione è stata prese alla luce della situazione epidemiologica attuale che vede oltre all’incidenza in crescita, il superamento della soglia del 10% per le terapie intensive e a breve anche di quella del 15% per i posti letto ordinari. Oggi il presidente della Regione Alberto Cirio incontrerà gli enti locali e le Prefetture per valutare la possibilità di anticipare l’uso della mascherina all’aperto, con una ordinanza regionale, già a partire da venerdì 24 dicembre.

«L’80% dei ricoverati nelle nostre terapie intensive riguarda persone non vaccinate e questo, oltre a essere un pericolo per loro stesse, rappresenta un pericolo anche per la collettività, perché priva il sistema di posti letto necessari alla cura di altre patologie e mette a repentaglio il proseguimento di quella quotidianità e socialità che così faticosamente abbiamo riconquistato. Per questo vaccinarsi è fondamentale ora più che mai» sottolineano il presidente Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi.

Leggi anche

cosa-cambia-in-zona-gialla-regole-stringenti-per-i-non-vaccinati

Zanetta, Federalberghi: «Tampone al mattino per il pranzo di Natale? Ridicolo»

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL