«Cani e gatti: zero abbandoni dall’inizio dell’epidemia»

«Cani e gatti: zero abbandoni dall’inizio dell’epidemia». La conferma corale arriva dalle principali associazioni che operano sul territorio: i novaresi si stanno tenendo ben stretti i loro amici a quattro zampe, smentendo gli appelli lanciati nei giorni scorsi a livello nazionale. Il Commissario della Protezione Civile Angelo Borrelli nei giorni scorsi è intervenuto per sensibilizzare sul tema, sottolineando che «l’abbandono di animali domestici è assolutamente deprecabile».
Fenomeno che si è totalmente azzerato: «Nessun cane e nessun gatto è stato abbandonato nelle ultime 3 settimane – spiega Marco Negrini, presidente Enpa Novara – In situazioni normali, nello stesso lasso di tempo, ci pervengono almeno una dozzina di cani e 2 o 3 gatti. L’unico cane che abbiamo accolto in questi giorni, al canile sanitario di Borgomanero, è di una persona della zona che attualmente è ricoverata per Coronavirus e che purtroppo non aveva né familiari né conoscenti a cui poterlo affidare. Al momento si tratta dell’unico caso di questo genere, ma ci siamo attrezzati in caso di necessità, creando dei settori isolati di accoglienza apposite nei canili di Novara, Borgomanero e Borgo Ticino. L’isolamento non è legato ai loro padroni affetti da Covid-19 – sottolinea Negrini (lo stesso Ministero della salute ha chiarito che gli animali da compagnia non veicolano il virus) – ma serve semplicemente a separare gli animali di proprietà dagli altri ospiti della struttura, poi destinati alle adozioni; pratiche che, in questo momento, sono ovviamente sospese sia per cani sia per i gatti, anche se il rifugio di via del Gazzurlo è regolarmente attivo e costantemente gestito dal personale e dai volontari, che si alternano nel rispetto delle norme di sicurezza».

[the_ad id=”62649″]

 

L’appello per i gatti di un medico e di un’infermiera
Altro caso recente di affidamento temporaneo è quello segnalato lo scorso 24 marzo da Anag Novara: «Abbiamo lanciato un appello per dare una mano a un medico del 118 e alla moglie infermiera che, in questi giorni di turni particolarmente intensi, non riescono a gestire i loro 3 gatti – spiega il vicepresidente Anag Antonio Boin – Si è subito attivata una grande mobilitazione di persone che si sono rese disponibili ad accoglierli».

Servizi di assistenza a 4 zampe: i numeri da chiamare dal 30 marzo
Sinora le associazioni del territorio non hanno ricevuto richieste da persone in quarantena, che hanno bisogno di aiuto esterno per le uscite quotidiane dei loro cani. Ma anche su questo fronte la macchina organizzativa è già partita. Dal 30 marzo il Comune di Galliate, l’associazione Amici dei gatti e l’Ambulanza veterinaria attiveranno due servizi di assistenza dedicati agli animali da compagnia: uno per emergenze e visite veterinarie urgenti (attivo 24h 7 giorni su 7) e un altro per sgambo, approvvigionamento di cibo e farmaci veterinari (su appuntamento). Per informazioni è possibile contattare i numeri segnalati nel volantino qui a fianco.

Come donare
In queste e nelle prossime settimane sono sospesi i banchetti di raccolta cibo, con cui le associazioni aiutano le famiglie in difficoltà, chi volesse sostenerle con donazioni (materiali o economiche) può farlo contattandole tramite i loro canali ufficiali:

Sito web Enpa

Pagina Facebook Anag

Sito web Amici dei Gatti provincia di Novara

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *