Campo di atletica “Andrea Gorla”, ok alla gestione sperimentale

In attesa dell'avvio dei lavori per la riqualificazione dell'impianto l'incarico “ponte” sarà in campo a una Ati con capogruppo Team Atletico Mercurio in raggruppamento con Amatori Master, Ashd Novara e Polisportiva San Giacomo

Si è forse finalmente scritto la parola fine per quanto riguarda la gestione del campo di atletica leggera “Andrea Gorla”. Nella giornata di ieri, sabato 26 novembre, l’assessore allo Sport del Comune di Novara Ivan De Grandis ha annunciato la conclusione dell’iter riguardante «il nuovo incarico “ponte” per l’impianto di viale Kennedy. Una formula sperimentale, in attesa dei lavori di riqualificazione, che sarà in capo a un’Associazione temporanea d’impresa (Ati) che avrà come capogruppo l’Asd Team Atletico Mercurio Novara e come partner in raggruppamento Asd Amatori Master, Ashd Novara Aps e Asd Polisportiva San Giacomo».


Nell’occasione De Grandis ha voluto ringraziare il gestore uscente, «l’Asd Atletica Trinacria e in particolare il suo presidente Felice Spadaro per il lavoro svolto in tutti questi anni. Oggi però si volta pagina e si comincia una nuova avventura. Questa attività sperimentale avrà il compito di traghettare la struttura fino al termine dei lavori di riqualificazione, che realizzeremo a fronte del finanziamento di 1,1 milioni di euro che come amministrazione abbiamo ottenuto partecipando al bando Pnrr “Sport e inclusione sociale”».


De Grandis ha poi voluto accennare anche al nuovo regolamento della struttura, che come si ricorderà negli scorsi mesi il Consiglio comunale era riuscito ad approvare al termine di un lungo lavoro di mediazione fra le parti politiche: «Ricordo che fra le tariffe ho voluto fortemente inserire la gratuità dell’ingresso per gli atleti di interesse nazionale, i diversamente abili e le scuole. Altra novità saranno gli orari d’apertura decisamente più ampi: dalle 8 alle 20 dal lunedì al sabato nei mesi invernali e dalle 8 alle 21 sempre dal lunedì al sabato in quelli estivi».


«L’obiettivo – ha concluso l’assessore – è quello di far vivere il campo di atletica il più possibile, sopratutto perché Novara avrà una struttura rinnovata, sicuramente più bella e adatta alle esigenze delle società sportive e degli atleti».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni